Firefox sta tornando

August 28 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La resurrezione è solo all'inizio, Firefox offre strumenti per la privacy migliori di ogni altro Browser, ma la strada per battere il colosso Google Chrome è ancora lunga.

Il Web ha raggiunto un nuovo minimo.
È diventato un posto fastidioso, spesso tossico e occasionalmente pericoloso da frequentare. Ancora più importante, è diventato uno scambio sleale: si rinuncia alla privacy online e ciò che si ottiene in cambio sono servizi in qualche modo convenienti e annunci iper-mirati.

Ecco perché potrebbe essere il momento di provare un altro browser.
Ricordi Firefox? Il browser, realizzato dal no profit Mozilla, è emerso nei primi anni 2000 e aveva l'obiettivo di navigare sul web in modo più veloce. Ma è diventato irrilevante dopo che Google nel 2008 ha rilasciato Chrome, un browser più veloce, più sicuro e versatile.

Mozilla ha recentemente schiacciato il pulsante di reset su Firefox.
Circa due anni fa, sei dipendenti di Mozilla erano rannicchiati attorno a un falò una notte a Santa Cruz, in California, quando hanno iniziato a discutere dello stato dei browser web. Alla fine, hanno concluso che c'era una "crisi di fiducia" nel web.

Ora Firefox è tornato.
Mozilla ha rilasciato una nuova versione alla fine dello scorso anno, nome in codice Quantum. È elegantemente progettato e veloce; Mozilla ha detto che il rinnovato Firefox consuma meno memoria rispetto alla concorrenza, il che significa che è possibile accendere a più schede senza limitare la navigazione o la velocità.

In particolare, Firefox offre ora strumenti per la privacy, come una funzione integrata per bloccare i tracker degli annunci e un "contenitore" che può essere installato per impedire a Facebook di monitorare le tue attività sul web. La maggior parte degli altri browser non include queste funzionalità.

Dopo aver testato Firefox negli ultimi tre mesi, abbiamo trovato che fosse alla pari con Chrome nella maggior parte delle categorie. Alla fine, le premurose funzionalità di privacy di Firefox ci hanno convinto a fare il passaggio e renderlo il browser principale.

Ecco perché dovresti prendere in considerazione anche questo.

Funzionalità di privacy
Sia Chrome che Firefox supportano migliaia di estensioni , che sono componenti aggiuntivi che modificano la tua esperienza di navigazione. Chrome vince in termini di numeri, con centinaia di migliaia di estensioni rispetto ai circa 11000 di Firefox.


Ma in mesi di utilizzo di Firefox, non c'era nulla che volevo fare su Chrome che non potessi fare anche su Firefox. Entrambi i browser supportano 1Password , il popolare programma di gestione delle password. Entrambe supportano le estensioni che impediscono la riproduzione automatica dei video quando visiti i siti web. Entrambi supportano uBlock Origin , il blocco degli annunci consigliato da molti esperti di sicurezza.

Mozilla offre anche un'estensione per Firefox denominata Contenitore Facebook. Normalmente, Facebook può tracciare le tue attività di navigazione anche al di fuori del suo sito di social media utilizzando tracker collocati su altri siti web come i cookie web. Con l'estensione di Mozilla, quando apri Facebook in una scheda del browser, isola la tua identità di Facebook nel proprio contenitore, rendendo difficile per il social network seguirti fuori dal suo sito.

In particolare, Firefox si è distinto per alcune funzioni di privacy inserite nel browser. All'interno delle impostazioni della privacy, è possibile attivare la protezione del tracciamento, che impedisce ai tracker online di raccogliere i dati del browser su più siti Web. Con Chrome, puoi installare un'estensione di terze parti per bloccare i tracker, ma meno componenti aggiuntivi devi aggiungere al tuo browser, meglio è.

Gli esperti di sicurezza hanno applaudito Mozilla per intensificare gli sforzi sulla privacy.

La resurrezione è solo all'inizio!
Firefox è il secondo browser per computer, con circa il 12% del mercato dei browser desktop, in ritardo rispetto a Chrome, che ha circa il 67%, secondo StatCounter. Microsoft Internet Explorer e i browser Safari di Apple sono ancora più indietro nel mercato desktop, con la quota di Explorer del 7% circa e Safari del 5,5% circa. Sui telefoni Android, il browser Chrome è ancora molto più popolare del browser mobile di Firefox. E solo le versioni leggere di Firefox sono disponibili per i dispositivi iOS di Apple.

Tuttavia, il percorso da seguire per Mozilla sembra sempre più promettente per i consumatori.

Redazione: Agenzia Web Extraweb Parma

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere