Home articoli Societa Articolo

Fiducia e Sicurezza, costruirle è possibile: 5 soluzioni pratiche per sentirti più sicuro!

August 13 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La sicurezza in se stessi definisce quel sentimento di fiducia nelle proprie capacità, qualità e giudizio su ciò che facciamo o mettiamo in atto. Avere fiducia in se stessi è importante per la propria salute e il proprio benessere psicofisico. Un sano ed elevato livello di fiducia può aiutarti a raggiungere il successo nella tua vita sia personale che professionale, per questo motivo è fondamentale che tu impari a sentirti in tal modo.

Quando crediamo in noi stessi, siamo più disposti a provare cose nuove e a sperimentare.
Sia che faccia domanda per un concorso, che per un aumento, che ti iscriva a un corso di ballo o di cucina, credere in te stesso è la chiave per metterti in gioco e spingerti oltre.
Quando ti senti sicuro di te stesso, sei in grado di dedicare le tue risorse ai compiti che attendono, evitando così di dissipare energie inutilmente.
Invece di sprecare tempo e risorse preoccupandoti di non essere abbastanza bravo, convoglia le tue energie agli sforzi che devi compiere per ottenere il risultato desiderato.
Sentendoti sicuro di te stesso otterrai risultati migliori!

Se ad esempio devi recitare un discorso e ti senti sicuro nel ciò che stai per fare, ti concentrerai sul trasmettere il messaggio che desideri al tuo pubblico. Mentre invece, sentendoti insicuro, probabilmente passeresti il tempo a pensare che nessuno stia ascoltando ciò che dici. In tal modo faresti fatica a tenere la concentrazione, rischiando d'incartarti nelle tue stesse parole, il che potrebbe rafforzare la tua convinzione di non essere bravo a sufficienza nel parlare in pubblico, facendo vertiginosamente calare il tuo livello di autostima.

Fortunatamente, ci sono delle cose che puoi fare per aumentare la tua fiducia e la sicurezza in te stesso.
Le seguenti strategie possono esserti d'aiuto e ti torneranno davvero utili:

1. SMETTILA DI PARAGONARTI AGLI ALTRI. L'ESERCIZIO AUMENTA LA FIDUCIA IN SE STESSI

Sia che confronti il tuo aspetto con quello dei tuoi amici su Facebook, sia che confronti il tuo stipendio con il reddito dei tuoi amici, o che metta a paragone il tuo livello di forma fisica, i confronti non sono salutari a meno che non si tratti di una sana competizione volta al miglioramento delle tue abilità.

Fai attenzione ai momenti in cui confronti la tua ricchezza, i tuoi possedimenti, le tue abilità, le tue conquiste e i tuoi attributi. Pensare che le altre persone siano migliori o che abbiano di più, eroderà la tua fiducia. Quando ti accorgi di fare dei confronti che ti potrebbero portare a star male, ricorda a te stesso che farlo non ti sarà d'aiuto. Ognuno sta percorrendo la propria strada e la vita non è una competizione con gli altri, ma un continuo miglioramento di se stessi.

2. PRENDITI CURA DEL TUO CORPO

È difficile sentirsi bene con se stessi se si abusa del proprio corpo. Limitare il tuo riposo, mangiare o seguire una dieta poco salutare e astenersi dall'esercizio fisico avrà un impatto altamente negativo sul tuo benessere.
Una valanga di studi dimostrano che l'attività fisica aumenta la fiducia in se stessi, che l'alimentazione influenza l'umore e che il riposo è un componente cardine per essere efficienti e produttivi. Devi necessariamente fare della cura di te stesso una priorità.
Uno studio del 2016 pubblicato su Neuropsychiatric Disease and Treatment ha rilevato che: "l'attività fisica regolare migliora l'immagine corporea dei partecipanti. E quando la loro immagine corporea migliora, si sentivano più sicuri di sé. "
Ciò non significa che tu debba diventare un ripieno di muscoli al limite dell'impossibile. Significa avere un buon livello di fisicità che ti consenta di sentirti abile nel muoverti, che esprima e trasmetta salute, benessere, prestanza e cura a un potenziale partner, e che ti consenta di svolgere tutte le attività della vita quotidiana senza intoppi.
Inoltre è stato provato che l'esercizio fisico agisce direttamente sui fattori che influenzano la risposta stressogena, livellandone i parametri. L'assenza di tensione, infatti, per il cervello implica sicurezza!
Le persone insicure sono spesso tese e contratte, come se dovessero essere sempre in allerta. Tutto ciò ha un impatto deleterio per la salute e per il conseguente modo di comportarsi che ne risulta.
Quando ti sentirai al meglio fisicamente, ti sentirai naturalmente più sicuro di te stesso.

3. PRATICA L'AUTO COMPASSIONE

L'auto compassione comporta il trattare se stessi con gentilezza, anche quando si commette un errore, si fallisce o si affronta una caduta (metaforicamente parlando).
Parlare a se stessi con durezza, non vi motiverà a fare meglio. Infatti, gli studi dimostrano che questo tende ad avere l'effetto opposto.
Piuttosto che auto lesionarti o insultarti, prova a parlare a te stesso come se parlassi con un amico fidato. Datti un po' di tregua, ridi di te stesso e ricordati che nessuno è perfetto.
Esercitati!

4. ESERCITATI AD AFFRONTARE LE TUE PAURE

A volte, le persone rimandano nel fare le cose, fino a quando non si sentono più sicure di sé. Ma nella maggior parte dei casi, il modo migliore per acquisire fiducia è quello di farle.
Esercitati ad affrontare alcune delle tue paure che derivano da una mancanza di fiducia in te stesso. Parti con qualcosa di semplice in modo da acquisire fiducia un passo per volta. Se hai paura di metterti in imbarazzo o pensi di sbagliare, prova comunque. Sopravvivrai te lo assicuro ;)
Questo, naturalmente, non significa che non ti debba preparare o praticare. Se hai un discorso da fare, o devi ad esempio affrontare un colloquio di lavoro, esercitati davanti ai tuoi amici, di fronte a uno specchio o alla tua famiglia, ma evita fortemente l'aspettare di sentirti sicuro al 100% prima di procedere, perché in tal modo potresti non arrivarci mai.

5. IL BENEFICIO DEL DUBBIO

Avere qualche dubbio su se stessi, specialmente quando non abbiamo mai fatto una certa cosa è normale. Evita di lasciarti travolgere da questi, ma abbracciali e accettateli, ciò infatti potrebbe aiutarti a fare di meglio. Uno studio del 2010 pubblicato su Psychology of Sport and Exercise, ha scoperto che gli atleti che hanno "accettato e abbracciato" i loro dubbi su se stessi, hanno superato gli atleti che erano sicuri di sé al 100%.


BONUS: IMPARA A SPINGERTI OLTRE

Quando il tuo cervello ti dice che non hai il diritto di parlare o che sei troppo fuori forma per allenarti, per lavorare, o fare qualcosa di diverso, ricorda a te stesso che i tuoi pensieri non sono sempre precisi. A volte, il modo migliore per affrontare tutto ciò è quello di mettere in discussione queste affermazioni.
Mettiti in moto per fare le cose che il tuo cervello ti dice che non potresti fare, evitando naturalmente di strafare o di danneggiarti con estremismi fai da te (per tutto ciò che riguarda il praticare cose estreme, consiglio vivamente di affidarti a un esperto), come già detto inizia con cose semplici, per poi aumentare man mano la difficoltà. Rimarrai sorpreso di quante tu sia in grado di farne con successo.
Questo inoltre spaccherà gli schemi ricorrenti che ti impedivano di crescere, aumentando in tal modo la gamma di possibilità che ti si verranno a proporre e a creare.
Evita sia di sottovalutarti, che di sopravalutarti. Trovate il giusto equilibrio e motivatevi a fare di meglio. La motivazione e una componente fondamentale, per questo ti consiglio vivamente di dare un'occhiata a tutto il materiale sia gratuito che professionale che pubblico sul mio sito web, dando così un forte spinta alla tua motivazione e alla tua autostima!

Ti aspetto con un caloroso benvenuto!

Infine ti ringrazio per la lettura.
Spero con tutto il cuore che ti sia stata utile.


Simone Putzolu.



POTREBBE INTERESSARTI
Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere