Estate 2018, 5 step per scegliere un climatizzatore portatile da Climasubito.it

July 19 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Per la calda estate 2018 ecco 5 consigli per scegliere il giusto climatizzatore portatile.

Uno dei sistemi più efficaci per combattere l'afa estiva è senzadubbio l'utilizzo di un “Pinguino” della nota marca De 'Longhi o di altri brand oggi presenti sul mercato. I condizionatori portatili consentono di raffreddare ambienti medi o anche grandi, a fronte di una piccola spesa, senza interventi di muratura e dunque senza installazione. La forza di tali apparecchi sta nel fatto che possono essere spostati in diversi ambienti grazie alle pratiche ruote pivotanti e alle maniglie normalmente poste sui lati. Nella scelta e nell'acquisto del giusto condizionatore monoblocco è però importante tenere in considerazione alcuni elementi al fine di scegliere il miglior compromesso prezzo-qualità:


Scegliere climatizzatori monoblocco con classe energetica superiore:

E' importante acquistare un climatizzatore monoblocco con una classe energetica A+ o superiore, che garantisca un'efficienza energetica tale da garantire un risparmio notevole in bolletta. Tali indicazioni sono riportate nella scheda informativa del prodotto e nell'apposita etichetta illustrativa sulle caratteristiche tecniche. All'aumentare dell'efficienza energetica del monoblocco, aumenta anche il costo del climatizzatore, ma si abbassano sensibilmente i consumi energetici. In generale è preferibile acquistare un prodotto di fascia e prezzo più alto per beneficiare di un prodotto di qualità maggiore e per risparmiare sul consumo dell'energia elettrica.


La giusta potenza per la tua necessità:

Un secondo aspetto da considerare nella scelta del climatizzatore più appropriato per la propria esigenza è selezionare un climatizzatore con la giusta capacità di raffreddamento che è calcolata in BTU/h. Calcolando l'altezza e i metri quadri da refrigerare (per singolo ambiente) sarà facile dunque calcolare i BTU di potenza necessari al nostro caso.

La rumorosità da considerare:

Un altro elemento da non sottovalutare è la rumorosità dell'apparecchio che andremo ad acquistare. Molto spesso il climatizzatore sarà acceso nelle ore diurne e potrebbe interferire con il nostro lavoro o potrebbe risultare fastidioso un monoblocco che producesse troppo rumore durante la notte. Esistono diversi climatizzatori portatili con funzionalità specifiche per abbassare al minimo la rumorosità del motore del prodotto, mentre è sempre necessario constatare il livello massimo di rumorosità dell'apparecchio indicato dall'azienda che non dovrebbe superare i 50 o 60 db.

Il prezzo giusto per il climatizzatore giusto

Esistono molti prezzi e molte offerte in commercio, sopratutto nel periodo estivo. E' solitamente consigliabile acquistare un climatizzatore di fascia medio alta, e dunque non acquistare un prodotto sotto i 300 euro. Questo perchè da una fascia di prezzo in su si acquistarà un prodotto qualitativamente migliore e che risponda meglio agli standard di qualità sopra esposti.

Accessori e funzionalità utili

Infine è bene accertarsi di acquistare un buon prodotto che abbia in dotazione un telecomando per il controllo remoto e un adeguato tubo per la fuoriuscita dell'aria calda dalla stanza dove è attivo il climatizzatore. Inoltre è bene sincerarsi che siano presenti nel monoblocco anche le funzioni di deumidificazione, ventilazione a varie velocità e la possibilità di minimizzare il rumore del prodotto quando questo è in funzione.



Licenza di distribuzione:
Mario Pini
Responsabile Comunicazione - Climasubito.it
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere