Email marketing: 5 errori da evitare nelle proprie campagne

March 6 2014
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Vediamo brevemente alcuni errori facilmente evitabili quando si fanno delle campagne di email marketing. Avere una solida relazione con i propri utenti è importante.

Creare una solida relazione con la propria lista è la base del successo di qualsiasi campagna di email marketing. Spesso però vengono commessi errori banali che possono compromettere le nostre campagne. Vediamo brevemente alcuni errori da evitare.

Regolarità nelle comunicazioni

I nostri iscritti si aspettano di ricevere delle comunicazioni da parte nostra con una certa regolarità, in caso contrario rischiamo il serio rischio che si dimentichino di noi. Ora non c’è una regola che stabilisca una frequenza adeguata. Dobbiamo fare noi delle prove, ma una volta scelta una certa frequenza è importante mantenerla.

Non soddisfare le aspettative dei nostri iscritti

Teniamo presente che chi si iscrive alla nostra lista si aspetta di trovare delle comunicazioni che possano rispondere ai propri problemi o necessità.
Quindi, di tanto in tanto sondiamo il terreno con un sondaggio per conoscere le loro aspettative. Questo ci sarà di aiuto non solo per le nostre campagne, ma anche per la creazione di un nuovo prodotto.
Ricordiamo che un blog ha successo se i suoi contenuti sono per i lettori e non per chi scrive.

Fare spam

Sicuramente chi si è iscritto alla nostra mailing list è perché ci ha autorizzati ad inviargli delle comunicazioni, ma questo non ci autorizza ad inviare mail massivamente. Se l’argomento è di loro interesse le riceveranno volentieri, ma attenzione a non esagerare perché otterremmo l’effetto contrario.

Inviare mail solamente quando si vuole vendere qualcosa

Ovviamente quando si fa una campagna di email marketing lo scopo primario è quello di vendere un qualcosa, ma attenzione i nostri destinatari si sono iscritti perché si aspettano di ricevere un qualcosa inerente il loro settore, che li possa quindi interessare, che possa essere utile.
Se invece non facciamo altro che inviare messaggi con offerte di vendita, in breve tempo perderemo la loro attenzione.
Dunque per una campagna di successo dovremmo adottare la cosiddetta formula dell’80/20: 80% di contenuti, 20% di promozioni.

Non ricontrollare i nostri testi

Quando scriviamo qualcosa, sia un articolo per il blog, un commento o una mail, cerchiamo di tenere un tono professionale e soprattutto assicuriamoci che quello che abbiamo scritto sia privo di errori grammaticali o di ortografia. I nostri lettori se ne accorgono subito.



POTREBBE INTERESSARTI
Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Alessio Arrigoni
Responsabile pubblicazioni - Alessio Arrigoni
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere