Ebook: vuoi fare sì che leggano i tuoi libri? Regalali!

December 30 2016
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

L'esperienza di Bianca Fasano che in un solo giorno ha visto richiesto in ebook centodieci copie del suo libro "Il gemello decerebrato". Ne ha pubblicati diciannove.

Viviamo un tempo senza lettori? Lo chiediamo a Bianca Fasano, che vanta al momento diciannove libri pubblicati in ebook, una quindicina in cartaceo, più quelli che lei definisce "gli spiccioli".

R) La risposta a questa domanda non è delle più facili: al momento in cui ritroviamo, svenduti a pochi euro, capolavori letterari del passato lontano e recente, vien fatto di chiedersi se noi scrittori non cerchiamo di "vendere al pubblico" un prodotto che non interessa. Da insegnante ho avuto modo di notare come sia difficile avvicinare i giovani alla lettura. Non importa se ebook o cartacea. Più difficile, forse, con la prima, per quanto oggi semplicisticamente si pensi che i ragazzi siano legati al virtuale.


D) Provando a darla comunque, una risposta?

R) L'essere umano resta legato all'immaginazione. Creare con la mente un corpo, una dimensione, una visuale ottica, alla lettura, resta, a mio parere, un lavoro che l'uomo è in grado di svolgere e di cui sente la necessità. Per cui sono convinta che, oggi come ieri, i lettori ci siano.


D)Lei regala i suoi libri?

R) Si: da sempre ho anche regalato i miei libri. Scrivo perché ciò che scrivo venga letto, non nella speranza di divenire ricca attraverso i miei lavori.


D) In un solo giorno del mese di dicembre 2016 sono state "vendute" centodieci copie di uno dei suo ultimi lavori letterari?

R) Sì: "Il gemello decerebrato", un romanzo posto in lettura gratuita per circa un mese, è stato"acquistato", a zero euro, in un solo giorno, da 110 persone.


D) Cosa sono quelli che lei definisce "spiccioli di pubblicazione?"

R) Pubblicazioni di un numero ristretto di poesie, come per "Eudaimonia", una raccolta di dieci poesie in lettura gratuita. Oppure di racconti, come per "Jessica Smith Association for Revival and Reliance". Risveglio. Idea da un fatto di cronaca relativo all’ibernazione post-mortem della 14enne inglese, che ha richiesto questa pratica nella speranza di potere tornare alla vita. L'ho scritto e posto in lettura gratuita e nel solo primo di dicembre è stato letto 36 volte. Così anche per "Il sogno", che il primo dicembre ha ricevuto 60 richieste di lettura. Sono lavori che ho preparato in ebook e grazie a Selfpublish sono presenti in modo preciso e vasto sul web, assieme ai miei libri: romanzi, testi storici, tesi di laurea e altro.


D)Lei guadagna con le sue pubblicazioni?

R) Se aveste posto questa domanda ai grandi del passato forse molti di loro le avrebbero risposto:"NO". Nel senso stretto del termine, se per "guadagnare" si intende "mantenersi scrivendo", anche io rispondo no.


D) E il cartaceo?

R) Un'altra favolosa possibilità del Selfpublish: con Streetlib Print, senza alcun investimento iniziale per la stampa (fino a qualche mese fa c'era una minima richiesta di denaro, ma adesso neanche più quella) i libri vengono distribuiti su tutte le librerie on line integrate e vengono stampati soltanto dopo essere stati venduti. Naturalmente chi li ha pubblicati può richiederne copie, ossia acquistarli, al prezzo di copertina, per averne alcuni tra le mani, o farne dono.


D) Libri mai pubblicati prima in cartaceo?

R) Alcuni mai pubblicati, che non sarebbero stati mai neanche scritti: non valeva la pena scrivere, per poi trovarsi tra le mani un lavoro senza speranza. Molti già pubblicati in cartaceo, ripubblicati sia in ebook che in cartaceo. Se qualcuno mi chiede: "Dove posso comprare un tuo libro?", oggi posso rispondere: "Cercami sul web: basta mettere Bianca Fasano ebook e troverai i miei lavori. Scegli se li vuoi leggere sul tablet e sul computer, oppure se vuoi stringere il cartaceo tra le mani.". E' una sensazione meravigliosa potere rispondere così.

Ringraziamo l'autrice per la sincerità con cui ha risposto alle nostre domande e le auguriamo di ricevere "picchi" di acquisti anche per i lavori a pagamento.

Angelo Buonarroti.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere