Decalogo per la sicurezza dei dati on-line

September 4 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Ogni volta che navighiamo su Internet la nostra sicurezza e la nostra privacy vengono messe a rischio dalle azioni che compiamo: ecco come difenderci.

Quando navighiamo in internet spesso non pensiamo alla sicurezza dei nostri dati, eppure ogni volta che utilizziamo internet stiamo mettendo a rischio la nostra privacy. In rete esistono diversi modi per lasciare traccia del nostro passaggio e soprattutto sono presenti differenti minacce informatiche che possono farci cadere in trappola.

Esistono dunque tutta una serie di precauzioni da prendere quando navighiamo sul web. Si tratta di piccole operazioni molto semplici da mettere in pratica ma che possono fare la differenza. Alle volte sono delle azioni banali, che tutti conosciamo, ma che per pigrizia non sempre mettiamo in pratica. Quando usiamo la rete per salvaguardare tutte le nostre informazioni, dai documenti di lavoro fino alle credenziali del conto bancario, però non dobbiamo mai dare niente per scontato. La maggior parte delle truffe online e degli attacchi hacker, infatti, sfruttano le nostre dimenticanze per colpirci quando meno ce l’aspettiamo.

Prendere coscienza

Il primo passo da compiere è quello di essere coscienti del rischio. Ogni volta che navighiamo su internet i cookie dei siti web, gli hacker, le aziende, gli enti governativi e tutta una lunga serie di altre figure potrebbe essere interessata alle nostre informazioni. Dati personali che dunque vanno protetti nel giusto modo.

Usare un filtro sulla posta elettronica

Uno dei primi consigli è quello di non fornire troppe informazioni online. Molti di noi quando si vogliono iscrivere a un sito o a un social lasciano l’indirizzo di posta elettronica a cuor leggero. Questa però è un’operazione da non compiere. In questo modo in breve tempo verremo tartassati di pubblicità, di spam e di altre informazioni inutili che intaseranno la nostra casella di posta. Per fortuna possiamo usare dei particolari filtri su quasi ogni provider di posta elettronica per separare gli annunci e le notifiche dei social media ed evitare di avere una casella di posta sempre piena.

Eliminare la cronologia

La maggior parte dei browser web che utilizziamo tiene traccia di ogni singolo sito che visitiamo. In questo modo è più semplice creare degli annunci personalizzati. Per evitare di lasciare troppe tracce dobbiamo cancellare periodicamente la nostra lista di ricerche. Riuscirci è semplice, andiamo nelle impostazioni del nostro browser e sotto la sezione cronologia scegliamo l’opzione cancella. Questo è il passaggio standard che varia di poco in base al browser che usiamo sul nostro PC.

Fare il logout

Ogni volta che abbiamo finito di utilizzare il nostro social preferito o la casella email dobbiamo scollegarci, ovvero fare logout. In questo modo eviteremo che il nostro account resti sempre attivo aumentando i pericoli per la nostra sicurezza informatica.

Attenzione ai download

La maggior parte dei malware viaggia attraverso allegati di posta e download maligni. Per questo motivo dobbiamo fare tantissima attenzione a quello che scarichiamo sul nostro computer. I trojan e gli adware, soprattutto, si camuffano da falsi aggiornamenti o da documenti come foto e video. E se li scarichiamo avremo infettato il nostro computer.

Usare il buon senso

In rete quello che visualizziamo non resta tra noi e la macchina. Può essere registrato dal sito web, dal browser, dal fornitore della nostra connessione. E se usiamo un PC aziendale anche dal nostro datore di lavoro. Evitiamo perciò di visualizzare siti web poco affidabili o poco consoni agli orari lavorativi, perché non saremo gli unici a saperlo.

Attenzione ai nostri dati

I social ci hanno abituato talmente tanto a condividere che non prestiamo più attenzione a ciò che postiamo online. Spesso in rete inseriamo informazioni che nella vita privata non forniremo mai a dei semplici conoscenti o a degli perfetti sconosciuti. Eppure a causa di dati troppo personali condivisi in rete potremo subire una truffa, un furto d’identità oppure potremo essere perseguitati da un malintenzionato. Evitiamo poi di fornire a cuor leggero informazioni riservatissime come indirizzo di casa o numero di telefono.

Attenzione ai social

Abbiamo già accennato ai social. Queste piattaforme sono prese sempre più di mira dagli hacker. Evitiamo di accettare le richieste di amicizia di persone che non conosciamo nella vita reale. Dietro a uno sconosciuto potrebbe nascondersi un hacker o un malintenzionato pronto a realizzare una truffa ai nostri danni.

Truffe online

Nella vita tutto quello che sembra gratis in realtà non lo è. Anche su internet vige la stessa regola. Se riceviamo messaggi di vincite, di iPhone in regalo o di viaggi premi stiamo pur certi che si tratta di una truffa. Evitiamo perciò di cliccare sui link di questi messaggi e di fornire nostre informazioni. Attenzione anche ai video e ai messaggi che riceviamo sulle app o sui social, alcuni sono dei virus.

Usare un antivirus

Per proteggere al meglio i nostri dati è fondamentale utilizzare un antivirus, sia sul computer che sullo smartphone. È importante poi aggiornare con costanza il software per evitare di essere esposti a minacce zero-day e vulnerabilità recenti.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Alessio Arrigoni
Responsabile pubblicazioni - Alessio Arrigoni
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere