Home articoli Societa Articolo

Coronavirus la salute e sicurezza sul lavoro ed alimentare

March 19 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Abbiamo volutamente atteso a scrivere un articolo che trattasse la tematica della gestione del Coronavirus, e l’impatto che possa avere sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e per la sicurezza alimentare. Attesa dovuta al recepimento di quelle che possano essere delle regole efficaci non guidate dalla ‘pazzia’ esplosa soprattutto dopo le dichiarazioni dell OMS dello stato di pandemia.

Abbiamo volutamente atteso a scrivere un articolo che trattasse la tematica della gestione del Coronavirus, e l’impatto che possa avere sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e per la sicurezza alimentare. Attesa dovuta al recepimento di quelle che possano essere delle regole efficaci non guidate dalla ‘pazzia’ esplosa soprattutto dopo le dichiarazioni dell OMS dello stato di pandemia.

I coronavirus fanno parte della famiglia dei virus e possono essere causa di differenti patologie infettive, che possono spaziare dal raffreddore alla sindrome respiratoria del Medio Oriente, MERS e alla sindrome respiratoria acuta grave SARS. I sintomi più riscontrabili e comuni per l’omo, sono di natura respiratoria e febbrili. Le infezioni più gravi possono portare a polmoniti, insufficienze renali e morte.

Le vie di trasmissione dei coronavirus Cov 2, sono dovute ad un contatto diretto tra persona infetta ed una persona sana. Soprattutto nella classe di persone più a rischio. Deve essere quindi limitato ogni tipologia di contatto, di avvicinamento oltre un metro tra le persone ed il toccarsi le mani e gli occhi. Il coronavirus deriva da virus che aggredivano gli animali che sono mutati in patogeni infettivi per l’uomo. Non vi sono rischi per la trasmissione da e per gli animali domestici.

Coronavirus e salute e sicurezza sul lavoro
Oltre che occuparsi di limitare il contagio da coronavirus deve essere anche assicurata la continuità lavorativa, là dove si può, altrimenti ci sarebbero ulteriori ripercussioni sociali. Continuità lavorativa si, ma non a scapito dell’incolumità degli addetti ai lavoratori. Il pericolo da coronavirus, quindi, entra negli aspetti da valutare per il rispetto dei requisiti obbligatori sulla salute e sicurezza sul lavoro.

Coronavirus e Sicurezza Alimentare
Per quanto riguarda invece l’ambito della sicurezza ed igiene alimentare nei confronti di possibili contaminazioni da Coronavirus, al momento non si ha nessun riscontro in merito di trasmissione da alimento. Consigliamo però ai consumatori il consumo di alimenti seguendo le buone pratiche di igiene...



POTREBBE INTERESSARTI
Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere