Home articoli Societa Articolo

Compri casa in corso di costruzione? 5 consigli infallibili

June 13 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Vuoi comprare casa in corso di costruzione e hai paura di fare qualche passo falso? Ecco 5 consigli infallibili

Cinque consigli per chi vuole di comprare una casa in costruzione e non vuole sbagliare

Comprare casa è uno dei momenti più importanti che una persona possa vivere. I parametri da prendere in considerazione sono molti, e spesso, soprattutto quando si sta comprando la prima casa non si sa molto bene come muoversi. Spesso il cliente decide di comprare una casa in costruzione. Questo genere di acquisto avviene generalmente su carta, perchè l'immobile è in fase di progettazione o costruzione, quindi, non essendo ultimata, l'acquirente potrà visionare solo i progetti e i lavori e non il lavoro finito. Sebbene i vantaggi di comprare casa in corso di costruzione siano innegabili, è necessario prestare attenzione durante le trattative dell'acquisto.

Per venire incontro ai vostri dubbi, i nostri professionisti nella vendita di immobili in corso di costruzione hanno scelto 5 consigli infallibili.

Cinque consigli per chi vuole comprare una casa in costruzione

1. Affidati a esperti del settore


Affidati a venditori di fiducia. Un'azienda che ha sulle spalle una solida esperienza nelle vendite di Immobili in corso di costruzione garantirà non solo una certa qualità nei lavori, ma anche la sicurezza del vostro investimento finanziario. Il venditore dovrà fornire una costante assistenza in tutte le fasi dell'acquisto, fino al rogito notarile. L'assistenza che il venditore offre garantirà anche la serietà delle imprese di costruzioni che rappresentano e per cui vendono gli immobili in corso di costruzione.


2. Scegliere il posto e il progetto adatto

Quando si compra casa, si pensa sempre "dove andrà a vivere?". La scelta del posto riguarda una serie di esigenze che possono variare a seconda dell'età e degli impegni quotidiani. C'è chi preferisce un posto dove ci sono più parcheggi, chi predilige un punto ben collegato con i mezzi pubblici, o una casa vicino all'ufficio o vicino alle scuole dei figli. A parte le esigenze, però, bisogna tenere particolare considerazione il terreno. Esistono delle aree in cui non si può edificare oppure possono essere edificabili ma non per uso abitativo. Sarà l'esperienza del venditore a cui ci si rivolge a fare le giuste ricerche.

Di importanza fondamentale è la scelta del progetto dell'immobile in costruzione. Non tutti riescono a "vedere" il progetto finito, e, sebbene sforzino la loro immaginazione, anche se guardano il progetto e i modellini non riescono a immaginarsi come sarà l'immobile una volta terminata la costruzione. La scelta del progetto deve essere quindi affiancata da un team di esperti degni di fiducia, che una volta ascoltate tutte le esigenze propongano i progetti che più soddisfino le tue richieste.


3. Standard energetici

Il rispetto degli standard energetici è uno dei punti più importanti quando si vuole acquistare una casa nuova, soprattutto se in corso di costruzione. Negli ultimi anni l'efficienza energetica è diventata una delle caratteristiche più importanti per la valutazione dell'immobile. Un appartamento in classe A consente una notevole riduzione dei costi per riscaldamento e refrigeramento, attraverso l'uso di materiali innovativi. Essi consentiranno infatti di mantenere la temperatura interna in modo più efficiente, con un dispendio minimo di energia. L'efficienza energetica dovrà quindi garantire l'isolamento termico grazie alla qualità dell'impianto. La certificazione energetica dovrà essere rilasciata da un esperto: è un documento ufficiale prodotto da un soggetto accreditato come certificatore energetico e da organismi riconosciuti a livello locale e regionale.


4. Polizza assicurativa

Per tutelarsi al 100% è utile stipulare con il costruttore una polizza assicurativa, chiamata "polizza decennale postuma". Essa scatta a lavori di costruzione ultimati e dura dieci anni, ed è a beneficio dell'acquirente. Il costruttore si impegna quindi a coprire e a risarcire i problemi derivanti da possibili difetti costruttivi dell'immobile che si manifestano successivamente alla stipula del contratto di compravendita.


5. Controllare personalmente i lavori


Sebbene nel contratto sia presente una data che sancisce la fine dei lavori, i ritardi possono capitare. Gli imprevisti e i contrattempi, così come il tempo e l'errore umano capitano. In un cantiere i fattori che possono rallentare la costruzione di un immobile sono molteplici. Per questo motivo è una buona abitudine controllare i lavori per assicurarsi che questi eventuali ritardi siano dovuti da contrattempi involontari.

Consiglio bonus: Prendere attenta visione del contratto


Un ultimo consiglio "bonus": al fine di evitare sorprese dovute da fraintendimenti o distrazione, leggere attentamente i termini del contratto.


Con questi cinque consigli e affiancati da venditori di case in costruzione esperti, scegliere la propria futura abitazione sarà più semplice e, perchè no, anche divertente.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere