Home articoli Corsi Articolo

Come preparare gli esami da studente lavoratore con Universitalia

February 18 2010
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La dura formazione dello studente lavoratore

Si sente molto parlare di crisi occupazionale, studenti bamboccioni o quant'altro. Esiste però una categoria poco alla ribalta rispetto a queste tematiche: gli studenti lavoratori. Sono coloro che hanno poco tempo per studiare ma hanno un sogno nel cassetto, quello di laurearsi, per realizzazione personale o per avere tutti i requisiti per una carriera luccicante. Coronare questo sogno non è però una cosa fra le più semplici e per fortuna questi ragazzi hanno la maturità per rivolgersi a specialisti della preparazione degli esami, come Universitalia.
Abbiamo parlato con Anna Prassino, Responsabile Marketing di Universitalia, lei ci ha raccontato l'iter che uno studente lavoratore percorre quando si rivolge a Universitalia per preparare i suoi esami e naturalmente tutto ciò che ne consegue, anche la soddisfazione che ne deriva.
D. Dott.ssa Prassino, con che problematiche si rivolgono a voi gli studenti lavoratori?
R. Cominciamo col dire che lo studente lavoratore è colui che, a causa dei suoi impegni, si ritrova poco tempo, all'interno del quale non riesce ad organizzare lo studio e, conseguentemente, preparare gli esami. Per questo si rivolge ad Universitalia, cercando un aiuto per trovare un metodo per le proprie esigenze.
D. Che soluzioni propone Universitalia a queste problematiche?
R. Innanzi tutto cerchiamo di mettere a proprio agio lo studente, proponendo lezioni agli orari in cui è più libero. Le nostre strutture sono aperte dalle 9 alle 21, e in tutto questo lasso di tempo si possono seguire le lezioni delle quali si ha bisogno. Il nostro metodo didattico, poi, è strutturato con lezioni individuali con docenti specializzati all'interno delle quali vengono trattati tutti i temi delle materie d'esame. A quel punto altri tutor effettuano delle verifiche sistematiche sul programma svolto. Un metodo così strutturato serve agli studenti per affrontare nel migliore dei modi sia la materia oggetto dello studio, sia eventuali problemi emotivi che potrebbero verificarsi in sede d'esame.
D. Quanto tempo è necessario per una preparazione ottimale dell'esame?
R. Noi di Universitalia proponiamo agli studenti un massimo di 36 ore di lezione per ogni esame, da suddividersi in lezioni da 1,5 ore da svolgersi non meno di due volte a settimana. Così si riesce a mantenere una costanza nello studio senza un sovraccarico di lavoro
D. E i Risultati?
R. Il 97% degli studenti supera l'esame al primo appello.
D. Direi che è una bella percentuale.
R. Ma non è ancora il massimo, anche se siamo così sicuri che quel 3% di bocciature sia dovuto a cause esterne al nostro metodo che, in caso di esito, negativo regaliamo allo studente un ulteriore pacchetto di 12 ore per rinfrescare la materia prima del secondo appello.
D. Universitalia, però non si preoccupa solamente aiutare gli studenti nella preparazione degli esami, fa anche altro.
R. Uno studente non ha problemi di tempo solamente per quanto riguarda lo studio, ma è difficile per loro anche occuparsi di tutta la burocrazia che precede un esame. Parlo di iscrizione all'esame, reperimento di appunti o compiti passati, anche semplicemente di informazioni sulla linea degli insegnanti. Per i propri studenti Universitalia si occupa anche di questo. Stare vicino agli studenti vuol dire farlo a 360° e, visto che siamo in tema di numeri, anche 15 anni di esperienza nel campo aiutano.

web agency press office



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Alessandro Tripodi
Responsabile pubblicazioni - Gigasweb srl
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere