Home articoli Varie Articolo

Come pensare come un ottimista e rimanere positivi

July 22 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Puoi imparare a pensare in positivo? Probabilmente hai sentito qualcosa sui benefici del pensiero positivo . La ricerca suggerisce che i pensatori positivi hanno migliori capacità di affrontare lo stress, maggiore immunità e un minor rischio di malattie cardiovascolari. Sebbene non sia una panacea per la salute, assumere una visione ottimistica piuttosto che rimuginare sui pensieri negativi può giovare al tuo benessere mentale generale.

Quindi cosa puoi fare per diventare un pensatore più positivo? Alcune strategie comuni prevedono l’apprendimento di come identificare i pensieri negativi e la sostituzione di questi pensieri con altri più positivi. Mentre potrebbe richiedere del tempo, alla fine potresti scoprire che il pensiero positivo inizia a venire più naturalmente.

Ecco quattro cose che puoi fare per pensare in modo positivo.

Evita il dialogo interiore negativo
Il dialogo interiore riguarda le cose che ti dici mentalmente. Pensa a questa come la voce interiore nella tua mente che analizza come ti esibisci e interagisci con il mondo che ti circonda. Se il tuo dialogo interiore si concentra su pensieri negativi, la tua autostima può soffrire.

Quindi cosa puoi fare per combattere questi schemi negativi di auto-conversazione? Un modo per rompere il modello è iniziare a notare quando hai questi pensieri e quindi lavorare attivamente per cambiarli. Quando inizi a pensare a pensieri critici su di te, prenditi un momento per mettere in pausa e valutare.

Prestare attenzione al tuo dialogo personale è un ottimo punto di partenza quando cerchi di pensare in modo più positivo. Se noti che tendi a impegnarti in discorsi negativi, puoi iniziare a cercare modi per cambiare i tuoi schemi di pensiero e riformulare le tue interpretazioni dei tuoi comportamenti.

Alcuni esperti di stress consigliano alle persone di iniziare notando i loro schemi di pensiero e quindi concentrandosi sul cambiamento in quelli più positivi. Quando ti sorprendi a impegnarti in un pensiero negativo, dirti mentalmente di “Stop” può aiutarti a rompere il modello.

Prova l’umorismo
Può essere difficile rimanere ottimisti quando c’è poco umorismo o spensieratezza nella tua vita. Anche quando si affrontano sfide, è importante rimanere aperti alle risate e al divertimento. A volte, il semplice riconoscimento del potenziale umorismo in una situazione può ridurre lo stress e illuminare la tua visione. Cercare fonti di umorismo come guardare una commedia o leggere barzellette online può aiutarti a pensare a pensieri più positivi.

Coltiva l’ottimismo
Imparare a pensare positivamente è come rafforzare un muscolo; più lo usi, più forte diventerà. I ricercatori ritengono che il tuo stile esplicativo , o il modo in cui spieghi gli eventi, sia collegato al fatto che tu sia un ottimista o un pessimista.

Gli ottimisti tendono ad avere uno stile esplicativo positivo. Se attribuisci cose buone che accadono alla tua abilità e sforzo, allora probabilmente sei un ottimista. I pessimisti, d’altra parte, di solito hanno uno stile di attribuzione negativo. Se attribuisci questi buoni eventi a forze esterne, probabilmente avrai un modo di pensare più pessimista.

Gli stessi principi valgono per come spieghi gli eventi negativi. Gli ottimisti tendono a considerare gli eventi cattivi o sfortunati come incidenti isolati che sfuggono al loro controllo mentre i pessimisti vedono cose come più comuni e spesso si danno la colpa.

Prendendo un momento per analizzare l’evento e assicurarsi che ti stai dando il credito dovuto per le cose buone e non incolpare te stesso per cose al di fuori del tuo controllo, puoi iniziare a diventare più ottimista.

Continuare a praticare
Non esiste un interruttore on-off per il pensiero positivo. Anche se sei un ottimista nato in modo naturale, pensare in modo positivo di fronte a situazioni difficili può essere difficile. Come ogni obiettivo, la chiave è restare con essa a lungo termine. Anche se ti ritrovi a soffermarti su pensieri negativi, puoi cercare modi per ridurre al minimo le chiacchiere negative e coltivare una visione più ottimistica.

Infine, non aver paura di chiedere l’aiuto di amici e familiari. Quando inizi a dedicarti al pensiero negativo, chiama un amico o un familiare su cui puoi contare per offrire incoraggiamento e feedback positivi. Ricorda che per pensare in modo positivo, devi nutrirti. Investire energia in cose che ti piacciono e circondarti di persone ottimiste sono solo due modi in cui puoi incoraggiare il pensiero positivo nella tua vita.

Imparare a pensare in positivo non è una soluzione rapida ed è qualcosa che potrebbe richiedere del tempo per padroneggiare. Analizzare le proprie abitudini di pensiero e trovare nuovi modi per incorporare una visione più positiva nella propria vita può essere un ottimo inizio per l’adozione di un approccio di pensiero più positivo.



POTREBBE INTERESSARTI
Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere