Home articoli Varie Articolo

Come mantenere l'impianto di condizionamento in perfetta efficienza

September 16 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Anche se siamo alla fine di questa stagione, che dire del caldo, soprattutto quando la colonnina di mercurio in questi giorni è tornata a superare i 30 gradi? In questo articolo valutiamo tutto ciò a cui dobbiamo porre attenzione riguardo il nostro impianto di climatizzazione e cosa esigere quando ci rivolgiamo ad una azienda certificata per installazione e manutenzione di condizionatori.

Per molti l’estate è la stagione più bella, sole, vacanze, libertà.
Ma anche se siamo alla fine di questa stagione, che dire del caldo?
Soprattutto quando la colonnina di mercurio supera i 30 gradi?
Il caldo torrido prima o poi arriva ogni estate (e a volte continua per un bel pezzo) e per qualcuno è l’inizio di un vero incubo!
Se in passato si scappava dalla città per sfuggire alla calura, adesso non basta più. Ormai, certe temperature infernali si riscontrano anche nelle località di montagna.
Perciò, per affrontare il solleone senza sciogliersi, è consigliabile un bel climatizzatore.

Solo climatizzatori da aziende certificate

Prima di procedere all’acquisto, è bene sapere che le aziende che si occupano dell’installazione degli impianti di condizionamento sono tenute ad essere certificate.
Questo significa che gli operatori devono aver conseguito il “patentino”, che permette loro di lavorare con gli F-gas.
Per chi non lo sapesse, gli F-gas, o gas fluorurati, sono i principali colpevoli del buco dell’ozono perché hanno effetti nocivi sull’atmosfera.
Nell’ottica di ridurne sempre di più l’utilizzo, si è voluto rendere consapevoli gli addetti ai lavori della loro pericolosità, così che cerchino di limitarne il più possibile la dispersione nell’aria quando li maneggiano.

La pulizia degli impianti di condizionamento

Per poter godere del fresco del proprio condizionatore non ne va dimenticata la pulizia.
Se i filtri sono sporchi anche l’aria che ne esce sarà carica di impurità.
Nella polvere, che si deposita sulla macchina, ci sono acari e batteri che vanno rimossi con un intervento di pulizia adeguato, per non rischiare di metterli in circoli e respirarli.
Affinché la depurazione sia fatta a dovere non è sufficiente pulire l’impianto con l’aspirapolvere.
Occorre un’azione più meticolosa che solo un tecnico competente può svolgere.
Tutto questo va ricordato soprattutto quando ci si appresta a inizio estate a rimettere in funzione il climatizzatore dopo mesi di inutilizzo.

L’importanza di una buona manutenzione dell'impianto di condizionamento

Qualsiasi macchina funziona al meglio se viene sottoposta ad una manutenzione ordinaria costante. Vale anche per i climatizzatori!
L’addetto all’assistenza esegue una serie di controlli di tutte le parti dell’impianto di condizionamento per verificarne il buono stato e sistemare eventuali anomalie.
Se occorre, pulisce l’unità interna e la batteria esterna, per ripristinare tutte le condizioni ottimali. Poi controlla il motore e tutte le altre parti con attenzione.
Infine, verifica che non ci siano diminuzioni del gas refrigerante. In caso contrario, provvede a controllare se ci sono delle perdite, per evitare che il problema si ripeta.
Insomma, il manutentore deve pensare a parecchie cose ed è indispensabile per avere un climatizzatore in perfetto stato.
Più la macchina è in ordine, migliori sono le sue performance

La garanzia di un’assistenza climatizzatori fatta da persone competenti

Un’azienda, che voglia essere considerata seria, non va ad installare un climatizzatore dimenticandosi di offrire anche un servizio di assistenza post vendita.
Prima di affidare il lavoro a chicchessia è bene farsi dare delle garanzie.
Il tecnico che si presenta a casa nostra, non solo deve essere certificato, ma deve anche provvedere a registrare il nostro nuovo impianto di condizionamento al CRITER, il Catasto Regionale che tiene nota di tutti i climatizzatori.
È un passaggio che non può essere trascurato, pena una multa piuttosto salata comminata al proprietario dell’impianto.

Anche per questo diventa davvero importante scegliere con oculatezza l’installatore giusto.
Come, per esempio, Fortuzzi Climatec che si occupa di impianti di condizionamento a Vergato e zone limitrofe.
Grazie ad un team di tecnici specializzati, offre un servizio di assistenza efficiente a tutti i propri clienti.
I proprietari di climatizzatori a Vergato hanno il proprio manutentore di fiducia che si fa carico di tutti i pensieri così che loro possano godersi tutto il fresco senza pensieri.

Maggiori informazioni sul sito di Fortuzzi Climatec:



POTREBBE INTERESSARTI
Licenza di distribuzione:
Paolo Bianchi
Responsabile pubblicazioni - Paolo Bianchi
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere