Come guadagnare online da casa propria con il Dropshipping

June 29 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

E' un po' di tempo che stai cercando un metodo per guadagnare online qualche soldo e migliorare le tue entrate mensili? Ora puoi farlo con il Dropshipping, un modo facile e veloce per aprire un negozio e iniziare a vendere online in poche ore. Leggi questo articolo e segui i nostri consigli per iniziare fin da oggi a guadagnare online lavorando direttamente da casa.

E’ un po’ di tempo che stai cercando quali siano i modi migliori per guadagnare online qualche soldo e migliorare le tue entrate mensili? Essere il capo di sè stessi, lavorare con orari flessibili e magari anche da casa è un po’ il sogno di tutti, però fino ad ora è stato sempre poco realizzabile.

Le moderne tecnologie hanno però cambiato questa situazione e dato vita a nuove opportunità, spesso ancora poco conosciute, è per questo che approcciare questi nuovi trend per primi e cavalcarli prima che si sviluppi una grande concorrenza può essere una mossa vincente.

Il dropshipping è un nuovo metodo di gestione della supply chain che permette a chiunque di aprire e gestire un eCommerce senza grandi investimenti iniziali.
Con l’uso del dropshipping puoi realmente iniziare a guadagnare online direttamente da casa tua e le uniche due cose di cui avrai bisogno saranno un computer e una buona connessione internet

Infatti grazie ai moderni software è possibile impostare il proprio sito web in breve tempo, senza bisogno di conoscere i linguaggi di programmazione e senza dover abbandonare il proprio lavoro quotidiano.

Chissà, se poi sei particolarmente bravo, potresti anche trasformarlo in un’attività a tempo pieno. Se, quindi, vuoi imparare come guadagnare online con il Dropshipping, continua a leggere.

Che cos’è il Dropshipping?

Il Dropshipping è un metodo in base al quale vendi prodotti attraverso un sito web senza bisogno di avere un magazzino o di organizzarne le spedizioni.

Una volta che un ordine ti viene inviato sul tuo sito web, usando questo metodo, devi solo contattare il grossista o il commerciante e inoltrargli l’ordine. Loro provvederanno a organizzare l’imballaggio e la consegna direttamente a casa del cliente.

Sembra abbastanza facile, giusto?

Siamo sicuri che valga la pena vendere in Dropshipping?
I Dropshipper guadagnano sulla differenza tra il prezzo a cui vendono sul proprio store e il prezzo base offerto dal fornitore comprensivo di prodotto più spedizione.

Non ci sono nè regole nè controlli, una volta avuto il prezzo dal grossista ogni venditore può decidere quanto marginare su quel prodotto. Tuttavia vale la pena ricordare che questo deve essere realistico, non troppo basso né troppo alto. Infatti in questo margine devi far rientrare le tue spese di marketing e di gestione del sito e il tuo guadagno, senza però essere troppo avido perché il mondo dell’e-commerce è molto competitivo e un prezzo fuori mercato non verrebbe accettato dalla tua clientela.

Il pricing può essere un processo un po’ complesso e delicato a cui devi fare attenzione. Imparerai rapidamente quanto i tuoi clienti siano disposti a pagare per i prodotti offerti. Tuttavia come informazione generale possiamo dirti che generalmente le persone che gestiscono business in dropshipping marginano per una media del 20-30%.

In generale prima di decidere i tuoi prezzi, considera gli articoli che stai vendendo: un articolo a prezzo più basso potrebbe essere più popolare e fornire un reddito regolare, ma un prodotto con un prezzo più alto significherà maggiori margini di profitto. Considera poi la concorrenza e accorda i tuoi prezzi in base a quelli degli altri online.

Detto questo conviene vendere in dropshipping? Per noi sì, oltre infatti ad avere la libertà di lavorare come e quando vuoi e scegliere il margine che desideri ottenere, devi anche considerare che è un tipo di business che necessita veramente pochi investimenti iniziali. Infatti acquisti la merce solo dopo aver ricevuto un ordine, quindi quando sei già sicuro di aver venduto il tuo prodotto, inoltre, non è necessario gestire l’imballaggio e la consegna.

Perché i produttori lavorano con gli eCommerce in Dropshipping?
Un produttore specialmente se medio piccolo ha risorse limitate da spendere nel marketing e collaborare con aziende che vendono in dropshipping gli dà la possibilità di pubblicizzare il proprio prodotto molto più di quanto riuscirebbe a fare da solo.

Pensate solo che fornendo una descrizione in inglese un produttore ha potenzialmente la possibilità di vendere in ogni paese del mondo perché il dropshipper si impegnerà della mediazione con la cultura locale e troverà da solo le giuste leve culturali per vendere un determinato prodotto.

Di conseguenza, offrendo prodotti in dropshipping i produttori vendono più unità senza spese di marketing.

Tuttavia tra il fornitore e il venditore c’è di solito sempre un grossista che gestisce la logistica, è quindi molto importante, quando imposti un’attività di eCommerce per guadagnare online, trovare fornitori affidabili, altrimenti ti troverai a doverti interfacciare con molti clienti insoddisfatti!

Affidare l’imballaggio e la consegna dei tuoi prodotti al grossista significa, infatti, non avere il controllo né delle tempistiche né della qualità. Essendo tu il venditore è tuo compito fare customer care, di conseguenza se i prodotti da te venduti arrivano errati o rotti sarai tu a dover risolvere il problema.

Come guadagnare online con Dropshipping

Se ti sei convinto del fatto è possibile guadagnare online con il dropshipping e hai deciso di avviare la tua attività ecco una breve guida in cinque passaggi su come iniziare:

1. Scelta dell’hosting e creazione del sito web
Questo è il punto di partenza più ovvio, ma obbligatorio per tutti. La scelta di un buon indirizzo per il tuo sito e per il giusto spazio di hosting non è da sottovalutare. Molte persone tendono a buttarsi sui servizi gratuiti, ma in questo caso potrebbe essere un errore, perché limitano la tua libertà nell’utilizzo poi del sito.

Inoltre, poiché la gran parte dei costi di avvio del tuo business sono principalmente sulla creazione del sito e acquisto dell’hosting ti invitiamo a non prendere sotto gamba questa scelta e provare magari servizi a pagamento. In generale dopo aver trovato il servizio di hosting collegalo ad un CMS di gestione del sito come, ad esempio WordPress o Shopify. Usando servizi popolari come questi, potrai facilmente avere accesso ad app e plug-in che ti aiuteranno nella gestione del tuo sito.

2. Decidi la tua nicchia
Quali prodotti vuoi vendere? Chi vuoi che siano i tuoi clienti? Rispondi a queste domande e rifletti sulle dimensioni del tuo audience e al profitto potenziale della tua gamma di prodotti. Alcuni articoli si rivolgono a una vasta gamma di persone, come ad esempio prodotti per la casa, ma avranno anche più concorrenza. Un mercato di nicchia avrà, invece, un pubblico più ristretto, ma meno competitivo che ti permetterà di vendere articoli costosi più facilmente. In generale il consiglio migliore che possiamo darti è di partire da una nicchia che conosci bene. Sei un appassionato di skateboard? Perchè non partire da lì.

3. Trova i giusti fornitori di prodotti in dropshipping
Una volta avviato il negozio e scelta la nicchia, devi trovare i fornitori dei prodotti che vuoi vendere. Puoi farlo manualmente, cercando su internet i riferimenti delle aziende e contattandole una ad una, oppure puoi usare un’app gratuita come Yakkyofy che riunisce tutti i prodotti di cui hai bisogno in un unico posto.

Questa app ti farà risparmiare tempo e denaro perchè ti aiuterà a trovare facilmente i migliori prodotti in dropshipping per il tuo negozio e anche ad importarne automaticamente foto titolo e descrizione sul tuo store.

4. Progetta il design del tuo negozio in maniera accattivante
Questa è la parte divertente perchè grazie all’uso di CMS come Shopify puoi decidere il design del tuo negozio e realizzarlo da solo, il tutto sta nell’avere occhio e dimestichezza con i tool digitali.

Per aiutarti ci sono un sacco di tutorial online gratuiti che puoi trovare ad esempio su youtube e che ti spiegano come tagliare le foto, modificare bottoni etc…Le tue capacità cresceranno insieme alla tua attività e ciò ridurrà notevolmente i costi di sviluppo del sito web.

Ricordati di rendere l’esperienza di acquisto il più semplice possibile per i tuoi clienti. Ciò significa fornire immagini di prodotti chiari e accattivanti e un’infinità di informazioni.

Cerca di non avere troppe sezioni differenti, in generale, più è facile trovare i prodotti sul sito, più è probabile venderli.

5. Sviluppa una strategia di marketing
Una volta impostato il tuo sito web, è ora di iniziare a commercializzare la tua attività.

I social media sono il modo migliore e più veloce per farsi conoscere e iniziare a vendere i propri prodotti.

Sviluppa un piano per promuovere la tua azienda o singoli prodotti sulle piattaforme social che la tua nicchia usa maggiormente. Alcuni prodotti possono essere pubblicizzati al meglio su Facebook. Altri, come ad esempio i prodotti per la casa e l’interior design, potrebbero avere più successo su Pinterest o Instagram.

Puoi anche creare una community regolare con un gruppo facebook e mandargli informazioni tramite newsletter. Inserisci un modulo per l’iscrizione sul tuo sito e sulla tua pagina così che le persone che non hanno ancora acquistato, ma sono interessate possano avere notizie e aggiornamenti da te su prodotti e offerte.

Come promuovere un’attività Dropshipping?
Ora che sai come guadagnare online con il dropshipping e hai aperto il tuo negozio, devi iniziare a promuoverlo. Le tecniche per farlo sono infinite, sta a te scegliere le migliori per il tuo business.

Dai un’occhiata a questa guida definitiva per dropshipping per trovare ottimi spunti su come commercializzare il tuo nuovo e-commerce.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Simona Ferrazza
Digital Marketing Specialist - Yakkyo Srl
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere