Campane Tibetane un interessante esperimento

May 27 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

I benefici delle campane tibetane. Le campane tibetane sono un tipo di campana che vibra e produce un suono ricco e profondo quando viene suonata. Conosciuto anche come campane tibetane o campane himalayane, si dice che conciliano il rilassamento e hanno proprietà curative. I monaci buddisti hanno usato a lungo le campane tibetane nella pratica della meditazione. Inoltre, alcuni professionisti del benessere (inclusi musicoterapisti, massaggiatori e terapisti dello yoga) usano campane tibetane per i trattamenti.

Utilizzi per le campane tibetane
Le persone usano campane tibetane per molti scopi, tra cui riduzione dello stress e sollievo dal dolore. Alcune persone usano le campane in combinazione con altre pratiche, come la meditazione e la respirazione profonda.

Molti sostenitori affermano che le vibrazioni di una campana possono produrre cambiamenti benefici nel corpo riducendo lo stress, "armonizzando" le cellule e "equilibrando il sistema energetico del corpo". Alcuni affermano anche che le campane tibetane possono stimolare il sistema immunitario e produrre cambiamenti benefici nelle onde cerebrali.


I benefici delle campane tibetane
Pochi studi scientifici hanno esaminato i potenziali benefici delle campane tibetane, nonostante la loro lunga storia di utilizzo.

Uno degli studi disponibili è un rapporto della rivista svizzera Research in Complementary Medicine. Nello lo studio, 54 persone con dolore cronico alla colonna vertebrale sono state assegnate a sei sessioni di terapia con campane tibetane, altre a un trattamento placebo e altre ancora a nessun trattamento.

I risultati dello studio hanno dimostrato che i membri del gruppo del gruppo campane e il gruppo placebo hanno sperimentato una significativa riduzione dell'intensità del dolore. Gli autori dello studio hanno anche scoperto che sia la terapia con la campana che la terapia con placebo hanno avuto un effetto di riduzione dello stress sui partecipanti.

Alla luce di questi risultati, gli autori dello studio hanno concluso che l'efficacia della terapia con la campane del canto non è stata confermata.

Uno studio preliminare pubblicato sull'American Journal of Health Promotion nel 2014 ha esaminato i benefici dell'inizio di una sessione di rilassamento diretto con 12 minuti di campane e ha riscontrato una maggiore riduzione della pressione sistolica e della frequenza cardiaca rispetto al silenzio, prima di una sessione di rilassamento diretto.

Come usare una campana tibetana

Per creare il suono con una campana, percuotere il batacchio sulla campana e poi premere con fermezza il batacchio e fare un movimento circolare contro bordo esterno della ciotola. Quando senti un tono chiaro e nitido, puoi rallentare il movimento. Usa il braccio per eseguire il movimento, piuttosto che ruotare il polso. Puoi anche fare lo stesso movimento circolare contro il ventre esterno della ciotola. Inoltre, puoi anche non colpire la ciotola prima di iniziare il movimento circolare.

Ricerche e studi
Articoli da Journal of Evidence-based Complementary & Alternative Medicine sono forniti qui per gentile concessione di SAGE Publications e Articoli da Journal of Evidence-based Complementary & Alternative Medicine e di SAGE Publications

Articoli da Journal of Evidence-based Complementary & Alternative Medicine sono forniti qui per gentile concessione di SAGE Publications e Articoli da Journal of Evidence-based Complementary & Alternative Medicine e di SAGE Publications

Estratto
L'umore negativo e l'ansia elevata sono collegati ad un aumento dell'incidenza della malattia. Questo studio ha esaminato gli effetti della meditazione del suono, in particolare la meditazione della campana tibetana, su umore, ansia, dolore e benessere spirituale. Hanno partecipato sessantadue donne e uomini (età media 49,7 anni). Rispetto alla pre-meditazione, i partecipanti alla pratica con campane tibetane hanno riportato significativamente meno tensione, rabbia, stanchezza e depressione (tutti Ps <.001). Inoltre, i partecipanti che erano precedentemente ingnari a questo tipo di meditazione hanno sperimentato una riduzione significativamente maggiore della tensione rispetto ai partecipanti con esperienza in questa meditazione (P <.001). Sensazione di benessere spirituale significativamente aumentata tra tutti i partecipanti (P <.001). La meditazione della campana tibetana può essere un intervento a basso costo praticabile, per ridurre tensione, ansia e depressione e aumentare il benessere psicofisico e spirituale. Questo tipo di meditazione può essere particolarmente utile nel ridurre la tensione negli individui che non hanno praticato in precedenza questa forma di meditazione.

Le malattie cardiache, il diabete, la dipendenza e i problemi di salute mentale sono stati tutti collegati a stress e tensione. La meditazione, compresi i sistemi come le meditazioni basate sulla consapevolezza, ha mostrato ottimi risultati nell'indurre la risposta di rilassamento e nell'alleviare l'ansia. Il rilassamento è la risposta fisiologica del corpo, compresa la pressione sanguigna che si abbassata contrastando la risposta di lotta o fuga e l'attivazione del sistema nervoso parasimpatico. Ma come promettenti la consapevolezza e altri sistemi di meditazione possano essere, una lamentela comune è il tempo, la pazienza e la disciplina necessari per imparare queste pratiche. Pertanto, una forma di rilassamento e di riduzione dello stress che non richiede una curva di apprendimento ripida o una grande quantità di disciplina da utilizzare potrebbe potenzialmente essere un enorme vantaggio per il benessere e la salute dell'uomo.

Gli autori hanno deciso di esaminare la possibilità che semplicemente sdraiarsi e ascoltare la combinazione ad alta intensità e bassa frequenza di campane tibetane, gong e campane in una meditazione del suono possa indurre una profonda risposta di rilassamento e influire positivamente sull'umore e sul senso di benessere. La guarigione del suono è stata usata per secoli ed è stata utilizzata in varie forme dalle culture di tutto il mondo, incluse le popolazioni native americane. Le tribù aborigene australiane hanno usato il didgeridoo come un valido strumento di guarigione per oltre 40 000 anni. Gli antichi strumenti sono stati usati anche per le cerimonie religiose e spirituali come anche le campane tibetane. di solito costituite da una combinazione di leghe metalliche, originariamente utilizzate dai monaci tibetani per le cerimonie spirituali.

Mentre la guarigione del suono, non è un concetto nuovo, vi è una scarsità di ricerche in aree come le campane tibetane o quelle in cristallo di quarzo. La maggior parte degli studi sulle campane tibetane si riferiscono alla fisica di questi strumenti musicali, incluse le proprietà soniche e delle onde, oltre a tentare di modellare le caratteristiche acustiche della campana. In uno studio, le campane tibetane erano usate per la guarigione emotiva. Le ciotole sono state usate in un modello di psicoterapia in combinazione con la respirazione profonda, la visualizzazione e una meditazione verso l'amorevolezza. Gli autori hanno riferito che questa combinazione di metodi di guarigione può essere un catalizzatore per la guarigione emotiva e psicologica nelle sessioni di counseling.

Lo scopo del presente studio era di avanzare ulteriormente le ricerche in questo settore esaminando i possibili effetti delle campane tibetane e la guarigione su umore, ansia, dolore fisico e l'aumento del benessere spirituale.



Metodologia
I partecipanti
Un campione di convenienza di 62 individui ha partecipato (fascia d'età, 21-77 anni, età media = 49,7 anni, DS = 13,0, 9 maschi e 53 femmine). Lo studio è stato condotto in 3 sedi: il Centro balneare per la vita spirituale di Encinitas, California (17 partecipanti), il Chopra Center for Wellbeing a Carlsbad, California (39 partecipanti) e l'Istituto California per la scienza umana (CIHS) di Encinitas, California (6 soggetti). Tutti i partecipanti hanno fornito il consenso informato scritto. Lo studio è stato approvato dalla University of California, San Diego Institutional Review Board (n. 160174)
Design
I partecipanti hanno completato questionari standardizzati prima e dopo la meditazione, compreso il Profilo degli stati d'animo (POMS-SF) per valutare tensione, rabbia e confusione, anche la scala dell'ansia e depressione dell'ospedale (HADS) per valutarne lo stato e la valutazione funzionale della terapia della malattia cronica - Scala di benessere spirituale (FACIT-SP) 20 per valutare il benessere spirituale.

Inoltre, prima della meditazione, i partecipanti hanno compilato un questionario demografico che includeva domande relative a qualsiasi precedente esperienza con la meditazione o le campane tibetane, l'uso di sostanze, i farmaci e gli integratori a base di erbe o medicinali. Inoltre, il modulo ha chiesto se stavano attualmente vivendo qualche dolore o disagio fisico. Se stavano provando dolore fisico, è stato chiesto loro il tipo di dolore e di valutare il dolore su una scala da 1 a 5.

Dopo la meditazione, i partecipanti hanno completato un questionario in 2 parti che chiedeva se si erano addormentati e se al momento stavano vivendo qualche dolore fisico. Se a quel punto stavano provando dolore, gli è stato nuovamente chiesto di valutare il livello del dolore su una scala da 1 a 5.


Sound Meditation Protocol (SMP)
I partecipanti sono stati istruiti a portare tappetini yoga su cui sdraiarsi e se lo desiderassero, un cuscino e / o una coperta. Ai partecipanti è stato chiesto di sdraiarsi in un semicerchio o in una configurazione a forma oblunga (a seconda delle dimensioni della stanza e del numero di partecipanti) intorno alla stanza, con le teste rivolte verso gli strumenti musicali, che sono stati posizionati sul pavimento vicino alle loro teste.

Gli strumenti musicali consistevano in ciotole tibetane, coppe di cristallo, gong, Ting-sha (piccoli piatti), dorges (campane), didgeridoo e altre piccole campane. La maggior parte delle campane tibetane (circa il 90%) consisteva in ciotole Jambati di dimensioni variabili da 23 a 30 centimetri e di peso variabile da 1,4 a 2,3 chilogrammi. Circa il 5% delle campane erano Thadobati piccole, di circa 11 centimetri di dimensioni e del peso di 200 grammi. Il restante 5% erano Jambati molto grandi, di dimensioni comprese tra 30 e 36 centimetri e di peso compreso tra 2,8 e 3,6 chilogrammiw.

Le campane erano lo strumento principale suonato durante le meditazioni, suonate per circa il 95% delle volte, mentre gli strumenti aggiuntivi venivano suonati per circa il 5% della sessione di meditazione. Il metodo principale per creare suoni e vibrazioni dalle campane era picchiettare o colpire le ciotole con il percussore, che veniva utilizzato circa il 95% delle volte.

Tra 30 e 80 campane tibetane, 2 e 3 ciotole di cristallo e 2 e 6 gong sono stati utilizzati a seconda del numero di partecipanti. Così, i partecipanti al CIHS e al Chopra Center hanno ascoltato circa 25 campane tibetane, 2 campane di cristallo e 2 gong mentre i partecipanti al Seaside Center hanno ascoltato circa 80 campane tibetane, 6 campane di cristallo e 6 gong. Ogni partecipante aveva almeno 2 campane tibetane vicino alla sua testa. Le 22,86 sono state colpite da un percussore di legno ricoperto di stoffa chiamato un bastoncino di puja. Gli strumenti sono stati tutti suonati in una sequenza regolare: tingshas, campane tibetane, campane di cristallo, gong e altre campane tibetane, poi la sequenza è stata ripetuta. La durata della meditazione del suono era di circa 60 minuti.

Inoltre, le campane tibetane (in metallo) sono state collocate al centro (o vicino al centro) della stanza e le campane sono state a loro volta colpite dal martello o sfregate lungo il bordo, creando un suono distintivo, che è stato lasciato a fino a scemare. Inoltre, diverse ciotole di cristallo di quarzo sono state collocate vicino al centro della stanza e sono state suonate strofinando il bordo con un martello rivestito di feltro e il suono si è interrotto dopo aver suonato la ciotola.

All'inizio della meditazione di guarigione del suono, il musicista principale ha parlato ai partecipanti con un tono rilassante. Ha istruito i partecipanti a sdraiarsi e se volevano addormentarsi, potevano farlo. Poi disse loro di osservare semplicemente ogni sensazione che sentivano nel corpo durante la meditazione senza giudicarli e semplicemente rilassarsi e godersi la meditazione. Quindi iniziò la meditazione del suono.

Al termine della meditazione, il musicista principale ha istruito i partecipanti a prendere lentamente consapevolezza di ciò che li circonda. Ai partecipanti è stato inoltre chiesto di prendersi tutto il tempo per riadattarsi a uno stato di consapevolezza.

Analisi dei dati
Le analisi includevano analisi della varianza a due vie (gruppo per tempo) a misure ripetute [(Programma statistico per le scienze sociali (SPSS versione 22)]. I dati venivano normalmente distribuiti.

Risultati
C'erano differenze significative tra pre e post-trattamento per tutte le variabili sottoscala nelle misure POMS, HADS e FACIT (Tabella 2). Si è rivelato una grande dimensione dell'effetto per tutte le variabili sottoscala, eccetto la sottoscala FACIT Faith, che ha dimostrato una dimensione dell'effetto da moderata a grande. Un effetto per queste variabili è stato osservato anche per età.
Inoltre, sono stati esaminati gli effetti per i partecipanti che avevano avuto esperienze precedenti con le meditazioni di campane tibetane (chiamati "Bowl Experienced") rispetto a quelli che non avevano mai sperimentato questo tipo di meditazione (chiamato "Bowl Naïve")
Sono stati osservati effetti significativi per tensione, ansia e depressione.
Al fine di valutare eventuali effetti potenziali delle meditazioni sonore sui livelli di dolore fisico dei partecipanti, ai partecipanti è stato chiesto se stavano sperimentando dolore prima e dopo la meditazione. Ventinove partecipanti hanno riferito di aver sperimentato nella pre-meditazione del dolore fisico. Se provavano dolore, gli è stato chiesto di valutare il dolore su una scala da 1 a 5 (1 che rappresenta "un leggero disagio" e 5 che rappresenta "estremamente doloroso") poi di descrivere il dolore e la posizione sul corpo.
I partecipanti di età compresa tra 40 e 59 anni hanno mostrato gli effetti più significativi della meditazione, con una riduzione (o eliminazione) delle sensazioni di dolore fisico post-meditazione, con un valore medio del dolore al basale di 2,00 e un punteggio medio del dolore post-trattamento
di 0,79.
Inoltre, il pre e post-trattamento del dolore fisico è stato esaminato per i partecipanti Bowl Bowl e Bowl Naïve. Il cambiamento (diminuzione) del dolore riportato è stato più significativo per i partecipanti che erano precedentemente Naïve, ovvero senza esperienze con le campane tibetane prima, con un punteggio medio di 1,88 al basale e 0,69 dopo il trattamento.
Conclusioni
Questo era uno studio osservazionale progettato per esaminare i potenziali effetti di una meditazione con la campana tibetana avente effetti su umore, tensione, ansia, dolore fisico e aumentando il benessere spirituale. Una differenza significativa è stata trovata in tutti gli endpoint esaminati in risposta alla meditazione.

La sottoscala della tensione in particolare mostrava effetti molto significativi per i partecipanti post-meditazione, fornendo così supporto all'ipotesi che una meditazione sana aumentasse la sensazione di rilassamento e diminuisse le sensazioni di stress. Inoltre, i punteggi dell'umore e dell'ansia e depressione sull'HADS erano significativamente ridotti dopo la meditazione rispetto alla pre-meditazione. Inoltre, i punteggi sul FACIT hanno rivelato maggiori sentimenti di benessere spirituale, così come la fede, immediatamente dopo la meditazione del suono. Quindi, mentre gli stati d'animo meno desiderabili come la tensione, la rabbia e la depressione diminuivano in seguito alla meditazione, aumentavano le variabili potenzialmente desiderabili come un senso di benessere spirituale.

È interessante notare che anche l'esperienza precedente con le meditazioni sulle campane (o la sua mancanza) sembrava essere un fattore negli effetti delle meditazioni. I partecipanti che in precedenza erano naïve a questa meditazione hanno dimostrato effetti più ampi di quelli che sono stati vissuti in queste meditazioni. È stato scoperto un effetto inatteso nel significativo cambiamento medio nella sottoscala della tensione dal basale al post-trattamento per i partecipanti nella fascia di età da 40 a 59 anni. I partecipanti a questa fascia di età che non avevano mai avuto esperienze con le campane ("Bowl Naïve") hanno avuto una significativa riduzione della tensione media dal basale al post-trattamento, indicando un effetto drammatico della meditazione. D'altra parte, i partecipanti alla Bowl Experienced, cioè coloro che avevano già avuto esperienze con le campane, nella fascia di età compresa tra 20 e 39 anni hanno riportato una significativa riduzione del post-treatment della tensione sotto scala.

I partecipanti di età compresa tra 40 e 59 anni sembravano beneficiare in particolare della meditazione sonora. Questo gruppo di età ha dimostrato la più grande riduzione del dolore fisico e una forte riduzione della tensione, specialmente per coloro che in precedenza erano naïve a questo tipo di meditazione. Pertanto, uno studio ancor più dettagliato sulla meditazione del suono potrebbe esaminare più approfonditamente questo gruppo di età.

Le ragioni per gli effetti benefici delle campane tibetane non sono chiare; tuttavia, sono state proposte varie teorie. Una teoria include i potenziali effetti dei Binaural Beats in cui il cervello reagisce alla differenza di hertz tra i toni riprodotti in ciascun orecchio, spingendolo in stati di rilassamento profondo, come onde beta o anche stati di onde cerebrali meditative o trance-like in theta waves. Inoltre, potenzialmente l'azione delle onde sonore sul presunto biocampo o campo energetico del corpo potrebbe essere un fattore. Tali teorie possono iniziare a caratterizzare i potenziali effetti sull'umore nonché i cambiamenti fisiologici associati alle campane tibetane . La guarigione fisica era l'obiettivo di uno studio, che utilizzava i dati della pressione sanguigna in relazione a una campana tibetana. Questo studio ha tentato di quantificare la sonificazione della pressione sanguigna attraverso l'imprinting tridimensionale, la progettazione e la fabbricazione di una campana usando i dati della pressione sanguigna. Allen e Shealy hanno esaminato l'uso di una campana di cristallo di quarzo sulle risposte elettrodermiche dei partecipanti (la risposte elettriche del corpo). Gli autori hanno registrato le risposte elettrodermiche di quaranta punti meridiani di agopuntura sulle mani sinistre e sui piedi destri dei partecipanti, che hanno dimostrato aumenti e diminuzioni, rispettivamente, nelle risposte elettriche al suono della campana di cristallo. Un altro studio ha esaminato i potenziali effetti della campana di cristallo di quarzo sulla percezione del dolore e ha rivelato risultati contrastanti. In un recente studio crossover randomizzato, è stato trovato che suonare una singola campana tibetana diminuisce la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca più del silenzio da solo quando condotto immediatamente prima di una visualizzazione guidata. I partecipanti che hanno ascoltato la campana hanno anche ottenuto punteggi bassi sul Programma degli affetti positivi e negativi (PANAS), una misura dell'affetto e dell'umore rispetto alla sola meditazione, ma hanno ottenuto punteggi PANAS comparabili al silenzio solo gruppo.

C'erano limitazioni con il presente studio. La limitazione più notevole era che questo era uno studio osservazionale non randomizzato senza un gruppo di controllo. Lo studio, tuttavia, fornisce le basi per future ricerche sugli effetti delle meditazioni con la campana tibetana, sulla valutazione dello stress e del benessere. Come scoperto da Landry, questa forma di meditazione a bassa tecnologia può avere la capacità di abbassare la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca, quindi ci sono potenziali benefici per la salute cardiovascolare ancora da esplorare ulteriormente. I risultati promettono una forma di riduzione dello stress che non richiede che l'individuo apprenda una forma disciplinata di meditazione.

In effetti, il partecipante può persino addormentarsi se lo desidera. Per lo meno, i partecipanti generalmente esprimono sentimenti di profondo rilassamento e pace interiore seguendo la meditazione del suono.

Inoltre, coloro che svolgono professioni sanitarie come infermieri e consulenti potrebbero facilmente fornire queste meditazioni ai pazienti. Anche se può richiedere una quantità minima di pratica, non è necessario un addestramento approfondito per imparare a suonare le campane tibetane e altri strumenti; uno si limita a picchiettare o strofina delicatamente le ciotole con un percussore. Pertanto, questo tipo di meditazione potrebbe essere insegnato ai professionisti della salute e della consulenza e fornito in un numero quasi illimitato di impostazioni per indurre la risposta di rilassamento, ridurre lo stress e potenzialmente le malattie legate allo stress nel corpo.

In sintesi, questo studio osservazionale ha rilevato significativi effetti benefici delle meditazioni con campane tibetane su un certo numero di marker relativi al benessere. Future prove di controllo randomizzato sono necessarie per esaminare ulteriormente gli effetti di queste meditazioni su umore, benessere e dolore fisico. Inoltre, la ricerca futura potrebbe esplorare gli effetti della meditazione su vari gruppi di età in modo più approfondito.


Ringraziamenti
Gli autori sono grati a Deep Deoja, il musicista nepalese che ha diretto le Singing Bowl Sound Meditations.


Note
Contributi degli autori: TLG ha ideato e progettato lo studio e MEG ha fornito idee sulla progettazione iniziale. PJM ha fornito assistenza per la progettazione e selezione degli strumenti di valutazione. TLG e MMcW hanno condotto la maggior parte dello studio, con l'assistenza di MEG. TLG e MEG hanno condotto la maggior parte delle analisi dei dati con la guida di PJM. TLG e MEG hanno fornito la bozza iniziale del manoscritto, di cui PJM ha fornito ulteriori scritti e modifiche.

Dichiarazione di interessi contrastanti: gli autori non hanno dichiarato alcun potenziale conflitto di interessi in merito alla ricerca, all'autorizzazione e / o alla pubblicazione di questo articolo.

Finanziamento: gli autori hanno comunicato la ricezione del seguente sostegno finanziario per la ricerca, l'autore e / o la pubblicazione di questo articolo: Il lavoro è stato sostenuto dall'Università della California, Centro di eccellenza di San Diego per la ricerca e la formazione in salute integrativa.

Approvazione etica: lo studio è stato approvato dalla University of California, San Diego Institutional Review Board. Tutti i partecipanti hanno fornito il consenso informato scritto.



Licenza di distribuzione:
Gianluca Maru
Amministratore unico e proprietario - Genjiko srl
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere