Buoni propositi per il 2015: risparmia sul procurement con e-PlatForm

January 12 2015
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

La piattaforma cloud dedicata alle negoziazioni commerciali B2B che ti permette di guadagnare risparmiando “Se aggiungi poco al poco, ma lo farai di frequente, presto il poco diventerà molto.” - Esiodo

Il mondo del cloud è ormai parte integrante delle realtà economiche, dai software gestionali a quelli dedicati alla fidelizzazione sino alle soluzioni cloud specifiche studiate per le diverse esigenze settoriali.

Le aziende del mercato moderno hanno colto i vantaggi dell’utilizzo del cloud per la gestione delle attività prettamente manageriali, ciò che invece resta ancora poco conosciuto a queste realtà è l’esistenza di piattaforme B-to-B dove poter gestire in maniera efficiente i propri approvvigionamenti.

Queste piattaforme si rivelano essere dei veri marketplace b2b dove, le aziende di qualsiasi settore, si incontrano per risparmiare sugli acquisti del procurement.

Un’esempio concreto del funzionamento di questi applicativi cloud è dato da e-PlatForm: la piattaforma che rappresenta il punto d’incontro sul web tra domanda e offerta delle piccole e medie imprese italiane.

Il funzionamento della piattafoma è semplice e intuitivo: l’unione delle imprese registrate sulla piattaforma genera un unico grande network di aziende qualificate le quali danno vita a gruppi d’acquisto aziendali che permettono alle organizzazioni di gestire al meglio i processi di negoziazione commerciale, ottenendo un reale risparmio sugli approvvigionamenti.

La piattaforma di e-Procurement si comporta come un grande spazio di commercio B-to-B nel quale periodicamente, in base alle esigenze richieste dalle aziende partecipanti, vengono organizzate gare d’acquisto online. Naturalmente questo innovativo modo di gestire gli approvvigionamenti viene già utilizzato dalle aziende di grandi dimensioni, le quali rifornendosi regolarmente di grandi quantitativi di materie prime ottengono costi di acquisto più bassi.

E’ invece una novità per le PMI del nostro paese, le quali potrebbero usufruire di vantaggi notevoli:

- Una maggiore ottimizzazione del processo d’acquisto: l’azienda attraverso l’utilizzo della piattaforma trasforma i propri acquisti in un processo strutturato e controllabile;
- Un incremento nel risparmio delle risorse interne: l’azienda ottimizzando gli investimenti necessari all’approvvigionamento si garantisce un incremento del beneficio economico e l’abbattimento dei tempi di negoziazione durante le gare d’appalto private;
- La tracciabilità automatica della negoziazione effettuata: la negoziazione commerciale viene seguita da un controllo costante e reporting periodico (es. andamento dei costi);
- L’allargamento della base fornitori, con il collegamento diretto del networking su portale web;
La maggiore opportunità di richiedere offerte sul mercato, grazie alla comunicazione 1-a-molti;
- La creazione di Gruppi di Acquisto Aziendali, utili ad aumentare i volumi e aumentare il potere negoziale, risparmiando sugli approvvigionamenti generali;
- L’incremento della digitalizzazione e la conseguente riduzione dell’uso della carta;
- Una più chiara immagine di trasparenza, modernità ed efficienza nei confronti del mercato.

Ma ciò che davvero fa la differenza è la possibilità data alle aziende iscritte alla piattaforma di poter presentare i propri prodotti gratuitamente alle altre realtà presenti nel marketplace. In questo senso la piattaforma svolge due funzioni: da un lato aiuta le PMI ad ottimizzare il processo di approvvigionamento mentre dall’altro diviene una vetrina di promozione verso i propri prodotti/servizi.



Licenza di distribuzione:
Claudia Catino
Responsabile pubblicazioni - Mediana Service - PMI Cloud
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere