Borracce e contenitori per bevande conformi alle leggi

August 20 2020
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Le borracce e contenitori per bevande rientrano nella categoria dei prodotti generici, per cui non è previsto l'obbligo di marcatura CE.

Le borracce e i contenitori per bevande non richiedono la marcatura CE, ma devono rispettare le leggi Europee che li riguardano. La conformità dei prodotti è un requisito obbligatorio per poterli immettere sul mercato Comunitario. Infatti, i materiali che compongono questi prodotti devono rispettare determinati criteri per poter essere a contatto con gli alimenti.

Il rispetto dell’ambiente: alcune valutazioni

Anche difendere l’ambiente è diventata una moda, sotto alcuni aspetti. Non c’è nulla di negativo, anzi, sarebbe fondamentale che continuasse a non fosse solo passeggera.
Si è parlato molto, e tutt’ora se ne vendono parecchie, di borracce in alluminio al posto di quelle di plastica, come ha proposto la nota Greta Thunberg.
A seguito di questa affermazione, l’importazione dalla Cina di una grande quantità di bottiglie in alluminio è stata pressoché immediata.
Ci sarebbero anche molti altri esempi per liberare la nostra quotidianità dalle tecniche industriali. Come l’esempio di dipingere i prodotti in legno: senza utilizzare vernici di vario genere, si può crearla con latte, olio di lino ed ossido di ferro.
Il risultato è lo stesso usato anche nei paesi del nord per dipingere le case dei pescatori esposte agli agenti atmosferici. L’unica limitazione è del colore, che può essere solo rosso. L’efficacia è notevole è in questo modo il rischio di inquinamento non c’è.

Conformità delle borracce e dei contenitori per bevande

In qualsiasi caso, la conformità alle leggi sulla sicurezza di questi prodotti è obbligatoria.
Questi prodotti, essendo destinati al contatto con gli alimenti, richiedono il rispetto anche di specifiche leggi che indicano delle caratteristiche ben precise.
La legge principale che li disciplina è il Regolamento (UE) 1995/2004 che riguarda i materiali e oggetti destinati ad essere in contatto con prodotti alimentari. Si aggiungono poi altre norme che riguardano la conformità dei singoli materiali e anche la destinazione d’uso delle borracce.
È indispensabile anche il rispetto alla direttiva 2001/95/CE sicurezza generale di tutti i prodotti, che regola appunto ogni prodotto, senza considerare l’obbligo o meno di marcatura CE.
Questi prodotti possono essere immessi nel commercio legalmente solo allegando il fascicolo tecnico, documento obbligatorio effettuato dal fabbricante. Il prodotto, nel momento della vendita, dovrà poi essere accompagnato da specifici documenti.

Come rendere conformi le borracce ed i contenitori per bevande?

La nostra società può fornire assistenza e consulenza agli operatori per la conformità di questi prodotti.

Ing. Renato Carraro
C & C Sas
Via Lauro, 95
35010 – Cadoneghe (PD)



POTREBBE INTERESSARTI
Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere