Aziende, non solo pubblicità online: il lato “fisico” è (ancora) fondamentale

February 4 2019
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Al giorno d’oggi, per un’azienda è fondamentale poter contare sulla propria presenza online, ma non è tutto...

Al giorno d’oggi, per un’azienda è fondamentale poter contare sulla propria presenza online: un sito web su Internet, un e-commerce o un account social permettono infatti di tenere un canale sempre aperto e quindi sempre rivolto al proprio target. È molto importante usare la rete per farsi pubblicità, perché oramai il traffico web rappresenta una fonte primaria di visibilità e di conversioni in acquisto. Detto questo, però, se da un lato oggi non è più possibile rinunciare al digitale, dall’altro non bisogna nemmeno pensare che il vecchio marketing sia andato in pensione. Il lato “fisico” della promozione conta ancora oggi, e conta ancora tanto: mai sottovalutare il suo potenziale.

Dagli eventi alle fiere di settore

Marketing “analogico” significa innanzitutto marketing “umano”, vale a dire quella forma di promozione che si sviluppa attraverso il contatto fra l’azienda e il cliente o potenziale cliente. Per questa ragione, uno dei canali migliori di marketing tradizionale resta sempre l’organizzazione di un evento dedicato, considerato necessario dall’80% degli esperti di promozione. Naturalmente l’evento va sempre modellato secondo quelle che sono le caratteristiche di quell’impresa: ad esempio, una degustazione è perfetta se si produce dei vini, mentre una showroom è più indicata per chi si occupa di articoli per l’arredo casa. Nel set degli strumenti di marketing “fisici” rientra anche la partecipazione alle fiere di settore: anche in questo caso si parla di una enorme opportunità per qualsiasi azienda, la quale ha la possibilità di sondare il terreno del proprio mercato e del proprio pubblico. Sia gli eventi sia le fiere settoriali permettono all’impresa di sfruttare il contatto umano con il proprio target: ci si guarda negli occhi, ci si mette la faccia, e tutto questo serve per instaurare un rapporto di fiducia con il cliente. Infine, è altrettanto importante fare network con aziende dello stesso ramo.

Capitolo gadget promozionali

Quando si parla di marketing fisico, non si possono escludere dalla lista i gadget promozionali, piccoli oggetti che rappresentano un costo esiguo per l’azienda, ma che possono portare tanta visibilità e a numerose opportunità pubblicitarie. Quando un’azienda regala un gadget a un cliente, quell’oggetto fa circolare il logo e il nome dell’impresa, generando dunque interazione e passaparola. Inoltre si tratta di oggetti che piacciono (e non poco) ai clienti: sono gratis, e sono anche utili nella vita quotidiana e pratici. I gadget personalizzati possono essere anche ordinati online su siti appositi, e ne esistono di diversi tipi: è ad esempio possibile ordinare e personalizzare le chiavette USB, le torce o altri oggetti come le spille o le tazze. È importante che il gadget scelto sia comunque idoneo all’attività dell’azienda, e che dietro vi sia anche un'attenzione per quanto riguarda i colori scelti. In definitiva, avere a disposizione dei piccoli oggetti da regalare ai clienti (soprattutto potenziali) può aiutare l'azienda a raggiungere più persone e a colpirli in modo positivo, con dei costi ridotti e con ottimi risultati. Perché la parola "gratis" ha sempre il suo fascino.

Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere