Home articoli Turismo Articolo

Attenzione: fido e micio a bordo!

June 8 2017
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

C’è chi non riesce proprio a separarsi dal suo amico a quattro zampe: dai weekend ai viaggi un po’ più lunghi, nulla può considerarsi una vacanza senza Fido e Micio! Solo con loro le ferie saranno piene d’amore e prive di nostalgia, come spesso accade.

C’è chi non riesce proprio a separarsi dal suo amico a quattro zampe: dai weekend ai viaggi un po’ più lunghi, nulla può considerarsi una vacanza senza Fido e Micio! Solo con loro le ferie saranno piene d’amore e prive di nostalgia, come spesso accade.

Che sia la prima volta, o che tu sia già esperto, trascorrere una vacanza con gli animali richiede sempre un po’ di preparazione. Ormai tutti gli hotel, stabilimenti balneari e alloggi per le vacanze sono animal friendly e dotati di ogni attrezzatura necessaria e quindi, che si tratti di mare o montagna, di città o borghi della nostra penisola, il tuo caro amico peloso trascorrerà sicuramente una vacanza serena.
Occorre, però, tenere conto di una serie di cose in vista della partenza. Forse banali, proprio per questo non vengono alla mente, ma fondamentali!

Ecco allora una serie di consigli utili da sapere prima di partire con i nostri fedelissimi compagni di una vita intera.


CONTATTA LA COMPAGNIA

Prima di tutto, contatta la compagnia con la quale viaggi: che sia in aereo, in treno, in autobus o in traghetto, verifica la presenza di eventuali regolamenti proprio sulla presenza degli animali a bordo. Il consiglio è di farlo prima di acquistare il biglietto!


APPUNTAMENTO DAL VETERINARIO

Soprattutto se la tua destinazione è all’estero, informati sulle vaccinazioni richieste per l’accesso degli animali domestici nei diversi Paesi. Stabilito ciò, fai un salto dal tuo veterinario di fiducia e, oltre ad assicurarti che il tuo amico a quattro zampe sia in salute, procedi con i vari vaccini. Mi raccomando, però, fissa la visita con ampio anticipo! Per garantirne l’efficacia, alcuni vaccini vanno somministrati tre settimane prima della partenza.

DOCUMENTI, PREGO!

Se viaggi all’estero, anche Fido dovrà esibire i suoi documenti! Il passaporto per gli animali da compagnia è richiesto in tutti i paesi aderenti al Pets Travel Scheme. Questo contiene tutti i dati anagrafici dell’animale, tra cui il numero di microchip, informazioni circa i vaccini eseguiti e la firma di approvazione del veterinario. Il Pets Travel Scheme non è ancora divenuto standard perciò occorre verificare le norme di viaggio per gli animali da compagnia vigenti sia nel paese di provenienza, che in quello di arrivo. Solo così potrai essere sicuro che anche loro verranno accolti a destinazione!
Inoltre, onde evitare qualche brutta esperienza soprattutto se il tuo cane/gatto ama girovagare libero, ti consigliamo di creare una medaglietta temporanea, con numero di telefono e nome dell’alloggio o struttura, da sistemare al collo del tuo fedele amico.


VIAGGIO IN AUTO

Lasciare il proprio animale libero di girovagare in auto potrebbe essere pericoloso. Utilizzare un guinzaglio o pettorina dotata di gancio per la cintura di sicurezza (ideale per cani), ma anche un trasportino (ideale per gatti), è un’ottima soluzione per viaggiare in sicurezza. Per i cani di taglia grande, invece, potresti installare una speciale amaca copri-sedile e una barriera, in modo da impedire all’animale di raggiungere i sedili anteriori e infastidire il guidatore.
Fai un giro nel negozio di animali più vicino e trova la soluzione che meglio si adatta alla tua auto!
Se il tuo Fido soffre particolarmente la macchina, evita viaggi lunghi e, in ogni caso, fai spesso delle pause. Una passeggiata all’aria aperta aiuterà entrambi a sgranchire le gambe prima di ripartire.


VIAGGIO IN AEREO

Il tuo amico peloso avrà un biglietto speciale per viaggiare in aereo. A seconda della compagnia, i prezzi e le norme di viaggio per gli animali domestici possono variare. In linea generale, per viaggiare in cabina, l’animale non deve superare gli 8kg di peso e il trasportino deve essere infilato sotto al sedile di fronte alla tua postazione. La tentazione di farlo uscire e tenerlo stretto a sé sarà forte! Ma occorre lasciarlo all’interno del trasportino per tutta la durata del volo.
Gli animali che superano gli 8kg, invece, viaggiano nella stiva. Potrebbe sembrare un luogo spaventoso, ma il personale di volo verrà informato della presenza di un animale a bordo, quindi terrà la luce della stiva accesa, con il riscaldamento o l’aria condizionata in funzione.


MEDICINALI NON AMMESSI

Se il tuo cane o gatto è tendenzialmente ansioso e si agita durante i viaggi, non somministrargli assolutamente medicinali e farmaci calmanti! L’animale potrebbe avere complicazioni di respirazione o equilibrio durante il volo. Piuttosto, per calmarlo, prova dei rimedi naturali come le pastiglie omeopatiche, o un massaggio con l’olio essenziale di lavanda prima di partite. O, più semplicemente, perché non provi a farlo “sfogare” giocando con la sua palla preferita? Durante il viaggio sarà talmente stanco che dormirà!


GIOCHI, SCORTE DI CIBO E ACQUA

Una coperta o il pupazzo preferito possono essere d’aiuto per far sentire il tuo amico a quattro zampe a suo agio e tenerlo occupato durante il viaggio.
Non aspettare di arrivare a destinazione per acquistare del cibo: rischi di non trovare la tipologia o la marca desiderata. In alcuni casi, viaggiare con diversi kg di cibo può essere impossibile, perciò una buona idea potrebbe essere quella di viaggiare con una scorta sufficiente per alcuni giorni e verificare con un veterinario del luogo se la marca di cibo consumata dal tuo animale è reperibile in zona.
Se fai un lungo viaggio in auto, non dimenticare le scorte d’acqua: magari Fido non ti dirà che ha sete, ma proprio per questo dovrai preoccuparti di idratarlo regolarmente.



Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Andrea Lopez
Responsabile pubblicazioni - Materassi Marion
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere