Home articoli Hi-tech Articolo

Anche tra le Auto usate si possono trovare a bordo dispositivi elettronici che sono a supporto del guidatore

June 11 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Le Concessionarie possono indirizzare il consumatore verso auto usate più recenti che dispongono di tecnologia per l'aiuto alla guida.

Sicuramente la guida autonoma dell'automobile è ancora lontana dall'essere applicata, considerati i dispositivi attualmente in uso sui modelli che vediamo oggi circolare su strada e propriamente per una questione di sicurezza, dovuta sia al traffico che alle condizioni meteo che oggi la tecnologia sta ancora sperimentando ed effettuando test in proposito.

Comunque il traguardo è sempre meno lontano ed a conferma di ciò vi sono i sistemi di sicurezza a disposizione del guidatore che attualmente sono in uso, come ad esempio l'anti-tamponamento, il sistema di supporto per l'aiuto a rimanere in carreggiata, piuttosto che ad evitare di tagliare la strada ad altre auto.

Questi dispositivi oggi si possono trovare anche sulle auto usate di recente immatricolazione, sia che siano di cilindrata elevata, piuttosto che alcuni modelli di utilitarie, allora è senza dubbio necessario documentarsi in merito presso le Concessionarie multimarca che potranno suggerire quali sono i modelli che montano tali sistemi di sicurezza.

Infatti vi sono anche modelli a chilometraggio zero che le concessionarie di auto usate possono commercializzare con dispositivi e sistemi di sicurezza integrati, che non fanno parte degli accessori di serie, ma addirittura di quelli opzionali, perché montati in base all'ordine effettuato in fase di prima immatricolazione.

Vediamone alcuni...


Frenata automatica d'urgenza anti tamponamento

Nel caso vi sia un'imminente rischio di collisione, l'automobile, con il supporto di un radar ad onde elettromagnetiche, che è in grado di calcolare la distanza dal veicolo che la precede, in principio attiva una spia e poi avvisa il guidatore, dando in autonomia un colpetto di freni e nel caso l'uomo evita di intervenire, allora la macchina, da sola, incomincia a decelerare con forte decisione.

Nelle auto più evolute che dispongono anche di telecamera a supporto del radar, questo sistema di sicurezza interviene anche nel caso di rilevamento dei pedoni, oppure di animali di grossa taglia, piuttosto che a velocità elevata.


Cruise Control per mantenere le distanze

Si adatta meglio alle strade con più corsie e a bassa densità di traffico, perché al contrario del cruise control tradizionale, questo è in grado di adeguare la velocità in funzione dell'auto che precede, quindi se decelera, in automatico limiterà l'andatura, per rialzarla quando sarà più elevata anche da chi sta davanti.


Mantenimento della corsia dentro le strisce

In caso di distrazione dell'autista, oppure di manovre inesatte, una telecamera posta dietro il parabrezza è in grado di rilevare le linee stradali di delimitazione e correggere la traiettoria della vettura, purché l'uomo mantenga le mani sul volante, come prevede il codice della strada, in quanto in caso contrario interviene un “allert” che dopo qualche secondo, disinserisce questo sistema di prevenzione.


Anti colpo di sonno

L'analisi dello stile di guida del pilota dell'auto è la prima cosa che registra questo dispositivo, dai primi istanti in cui sale a bordo e parte, in quanto si presuppone che l'autista sia ancora sveglio, quindi il sistema di sicurezza, potrà poi fare un confronto con l'andamento delle traiettorie che si utilizzeranno successivamente e nel caso si dovessero verificare delle sbandate o delle decelerazioni fuori dal comune, piuttosto che dei cambi di traiettoria anomali in caso di sonnolenza, allora la macchina inviterà l'uomo a fermarsi ed effettuare una sosta prima che perda conoscenza.

Licenza di distribuzione:
Leonardo Boi
Web Marketing Strategist - PMR STUDIO WEB
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere