Adolescenti: il "dolore della crescita”

November 13 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Forti dolori alle ginocchia possono impedire l’attività sportiva, ostacolando talvolta anche le normali attività giornaliere, a ragazzi tra i 10 ed i 15 anni: è una situazione molto frequente, tanto che alcune fonti dichiarano che colpisce un atleta adolescente su cinque, ma può essere risolta grazie ad un controllo della postura, ad una valutazione odontoiatrica e ad un cambiamento dell’alimentazione.

Il “Morbo di Osgood-Schlatter” è una patologia causata da un doloroso gonfiore in prossimità dell’osso sporgente sulla parte superiore della tibia che si manifesta in età preadolescenziale, in un momento di forte crescita. Colpisce in modo particolare i ragazzi che praticano uno sport in cui è richiesto l’utilizzo ripetuto del muscolo quadricipite (es la corsa, la danza, il calcio) che determina una sofferenza delle strutture muscolari, tendinee, cartilaginee ed articolari del ginocchio.

L’intensa attività sportiva è l’evento scatenante ma c’è una causa a monte. L’adolescenza, fase della vita in cui si passa dal corpo di ragazzo ad un fisico adulto, è un periodo caratterizzato da momenti di forte sviluppo e spesso si manifestano, in modo rilevante, problemi posturali causati da deglutizione atipica o anomalie della respirazione o alle due anomalie presenti contemporaneamente che portano ad un adattamento del corpo in flessione anteriore e rotazione interna, attraverso le catene muscolari che regolano la respirazione e il meccanismo della camminata, funzionando da “ammortizzatore” nel corpo. L’effetto a livello degli arti inferiori è una rotazione delle gambe all’interno con sovraccarico funzionale delle ginocchia, in punti non deputati a questo, per cui si crea una sofferenza dell’articolazione e delle strutture adiacenti con una conseguente infiammazione ed un’eventuale successiva degenerazione.

Gli adolescenti attraversano inoltre una fase di passaggio dalla dentizione mista (denti decidui e denti permanenti presenti contemporaneamente) a quella permanente: in questa situazione il corpo modifica, in modo assolutamente fisiologico e temporaneo, la sua postura, con leggere variazioni della curvatura della colonna e conseguenti spostamenti del bacino a seconda del susseguirsi della permuta dei denti. Tale condizione può creare, a sua volta, momentanei scompensi che possono peggiorare ed acutizzare la sintomatologia a livello del ginocchio. I giovani atleti inoltre seguono molte volte una dieta non idonea inducendo una condizione di “acidosi metabolica” che ha come effetto finale un’alterazione della contrattilità muscolare, con dolori, spasmi, affaticabilità, retrazione, infiammazione.

Come affrontare e risolvere questa patologia?

La soluzione consiste, come sempre, nel rimuovere le cause del problema e lo sport non è tra queste: è necessario consultare uno specialista per effettuare un controllo della postura ed una valutazione odontoiatrica, analizzando attentamente anche l’alimentazione. Rimosse le cause di sofferenza e messa in atto un’idonea terapia, il corpo ricrea velocemente il suo equilibrio, specie quando si è giovani: l’attività sportiva può essere progressivamente ripresa in tempi brevi senza che si manifestino recidive, con miglioramento dello stato generale di salute, sia fisica che emotiva. Non dimentichiamoci, infatti, che siamo in presenza di giovani che investono molto tempo, energia, risorse, disciplina, emozioni e sogni nello sport.

Lo STUDIO MADASCHI di Bergamo, opera con successo in ambito sportivo e si caratterizza per un particolare valore aggiunto ed esclusivo: la visione d’insieme della persona, al fine di rimuovere le reali cause di sofferenza, ripristinare la corretta funzione e creare uno stato di salute duraturo. Il suo metodo, per creare salute, ha l'obiettivo di conseguire il massimo risultato, immediato o veloce, ripetibile, stabile nel tempo ed ecologico, per non creare mai alcun danno.

Per approfondire:
www.studiomadaschi.it




Licenza di distribuzione:
FONTE ARTICOLO
Anna Lampreda
Ufficio stampa - Zelaschi creazione d'immagini
Vedi la scheda di questo utente
Vedi altre pubblicazioni dell'utente
RSS di questo utente
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere