5 piccole dritte per arredare la vetrina del vostro bar

February 21 2018
Scheda utente
Altri testi utente
RSS utente

Ecco 5 piccole dritte per arredare la vetrina del vostro bar: dalla periodicità alla luminosità, alcuni segreti per una vetrina ipnotizzante.

Avete finito di arredare il vostro bar da soli o grazie all’aiuto di esperti in arredamento bar a Milano, Roma ecc.., e pensate che il grosso è stato fatto? Forse state dimenticando qualcos’altro: un elemento decisamente d’arredare è la vetrina del vostro locale, che rappresenta il biglietto da visita della tua attività. D’altronde, è proprio la vetrina ad essere osservata da un cliente che non conosce nulla di voi, ed è la vetrina che ha lo scopo di attirare il cliente ad entrare nel vostro locale. Ma come farlo? In questa guida, vi daremo 5 piccole dritte per arredare la vetrina del vostro bar.

1. Attenzione ai periodi dell’anno

Ogni vetrina deve un po’ rispecchiare i vari periodi dell’anno, per cui fate attenzione a rievocarli. Ad esempio, durante il periodo natalizio, potreste abbellire la vostra vetrina con composizioni di dolciumi tipicamente invernali come pandori, panettoni e biscotti di pan di zenzero. Se preferite qualcosa di più semplice, potete creare anche una composizione di chicchi di caffè che ricordi l’albero di natale. Non è così difficile, basta armarsi di caffè e semplici formine. Lo stesso vale per Carnevale, Halloween, San Valentino… Cercate di attingere da tutta la vostra creatività, in modo da creare vetrine al passo con i tempi ma esclusivamente mai banali.

2. Mettere una descrizione dei prodotti

Ogni prodotto che esponete va descritto: ad esempio, se usate un particolare tipo di frutta esotica per i centrifugati che proponete, scrivetelo in vetrina, in modo da attirare anche persone che non conoscono e non potrebbero mai riconoscere quel tipo di prodotto. Lo stesso vale per tutte le altre cose che proponete. Sarà un ottimo modo per farvi pubblicità e per stuzzicare la gola dei vostri clienti.

3. Inserisci tanta frutta

La frutta di stagione si presta ad una serie di combinazioni, stravaganti sia per colore che per gusto. Allestite una vetrina totalmente composta da frutta: dalle fragole in estate, alle arance in inverno, in modo da incuriosire i vostri clienti, suggerendo anche delle proposte spezza-fame. Potete inserire sia della semplice frutta qua e là, ma anche comporre delle vere e proprie strutture di frutta, eleganti, colorate e soprattutto molto estrose.

4. Attenzione alla periodicità

Una vetrina non può rimanere con lo stesso allestimento per troppo tempo. Va rinnovata periodicamente, in quanto non deve attrarre e coinvolgere sempre gli stessi clienti. Stabilite dei giorni di rinnovamento, in modo da non lasciare nulla al caso, programmando vetrine con allestimenti sempre vari e diversi.

5. Tanta luce e mai gli specchi

Avete mai visto una vetrina con uno specchio all’interno? Probabilmente no, e c’è un motivo. Gli specchi creano vetrine molto confuse e soprattutto stancano la vista di chi le guarda. Per questa ragione, evitate di utilizzarli. Un altro consiglio, è illuminare sempre la vetrina, con colori accesi e accoglienti: in questo modo, ogni oggetto presente sarà valorizzato e acquisirà molta più bellezza.



Licenza di distribuzione:
© Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? Leggi come procedere